Menu

Controllo dei Carabinieri sui luoghi della movida

2018-09-02 114839Servizio straordinario di controllo del territorio ad “alto impatto” sui luoghi della “movida” e per la prevenzione delle “stragi del sabato sera” effettuato dai Carabinieri del Comando Provinciale di Brindisi dalla serata di venerdì scorso fino all’alba di stamane. 42 militari impegnati nel particolare servizio con l’ausilio di unità cinofile antidroga. 1 persona arrestata in esecuzione di provvedimento restrittivo, 1 arrestata nella flagranza di reato, 2 deferite a piede libero, nonché 278 persone controllate, di cui 43 di particolare interesse operativo. Controllati 16 esercizi pubblici, elevate sanzioni amministrative. Questo il bilancio dell’operazione lanciata dai Carabinieri su tutto il territorio a partire dalla serata di venerdì scorso fino all’alba di stamane.

Questo è il bilancio del servizio straordinario di controllo del territorio effettuato dai Carabinieri del Comando Provinciale di Brindisi, che hanno attuato controlli preventivi della circolazione stradale con posti di blocco ad “alta visibilità” e cinturazioni di aree sensibili, effettuati da pattuglie a saturazione di settore e mobili di zona. Il tutto orientato alla prevenzione e repressione dei reati e degli illeciti in genere, al fine di assicurare un elevato target di sicurezza. Il servizio è stato finalizzato anche ad assicurare una cornice di serenità ai cittadini che in considerazione della stagione estiva si riversano sui luoghi di aggregazione, nei locali pubblici e di intrattenimento e nelle piazze per seguire le varie manifestazioni. Il dispositivo ha anche interessato le contrade rurali dove in passato sono stati rinvenuti autoveicoli e mezzi agricoli oggetto di furto, nonché refurtiva varia ed armi.

In particolare:

- a Francavilla Fontana, i Carabinieri hanno tratto in arresto in esecuzione di ”Ordine di esecuzione per espiazione pena detentiva”, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi - Ufficio Esecuzioni Penali, DE VIRGILIS Giuseppe, 42enne di Oria. L’arrestato deve espiare la pena residua di un anno tre mesi e dieci giorni di reclusione, scaturita da un cumulo di pene concorrenti per vari reati. Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato condotto nella casa circondariale di Brindisi come disposto dall’Autorità Giudiziaria;

- a Fasano, i Carabinieri hanno tratto in arresto nella flagranza di reato, S.P., 22enne del luogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo, durante un controllo alla circolazione stradale, sottoposto a perquisizione personale e veicolare è stato trovato in possesso di 15 grammi di hashish occultati all’interno del suo zaino. La successiva perquisizione domiciliare ha portato al rinvenimento di ulteriori 46 grammi della medesima sostanza, nascosti all’interno della camera da letto. Al termine delle formalità di rito, il giovane è stato ricondotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria;

- a Brindisi, i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà un 23enne del luogo, per possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere. Il giovane, nel corso della serata di ieri, è stato controllato sulla pubblica in pieno centro storico e, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 21 cm che occultava all’interno del proprio borsello, posto in sequestro;

- a Latiano, i Carabinieri, a seguito di numerose segnalazioni effettuate da utenti della strada, hanno scongiurato conseguenze ben più gravi, riuscendo a bloccare, all’altezza dello svincolo di Mesagne, un pensionato 84enne, il quale, alla guida di un motocarro Ape, ancorché inseguito a sirene spiegate, si è immesso contromano sulla S.S. 7 direzione Taranto - Brindisi, riuscendo a percorrere oltre 100 metri sulla statale prima di essere intercettato e bloccato dai militari dell’Arma. All’uomo è stata ritirata immediatamente la patente di guida e contestate le sanzioni previste per la grave violazione delle norme al codice della strada e, oltre alla sanzione di pecuniaria di 321,00 €, sono stati decurtati 10 punti dalla patente di guida – come sanzione accessoria. Conseguente è stata la segnalazione all’Autorità Amministrativa per la sospensione del documento di guida e la revisione straordinaria della stesso.

Inoltre, per prevenire il tristemente noto fenomeno delle “Stragi del Sabato Sera”, il Comando Provinciale ha nuovamente disposto nelle ultime 24 ore un servizio straordinario di controllo alla circolazione stradale, grazie alla disponibilità della Direzione Generale dell’ASL di Brindisi ad allestire laboratori mobili da utilizzare sulle arterie stradali per effettuare, in supporto alle pattuglie dei Carabinieri, indagini speditive mirate all’accertamento dello stato di alterazione psicofisica conseguente all’uso di sostanze stupefacenti o psicotrope nei conducenti dei veicoli.

In particolare, nel corso del servizio,  grazie all’ausilio di un’autoambulanza si è proceduto ad effettuare esami  speditivi  salivari, a mezzo tampone, a un  nutrito campione di conducenti. Nella fitta rete di test effettuati è caduto un 27enne di Acquaviva delle Fonti (BA), poiché, controllato dai Carabinieri di Francavilla Fontana, alla guida di un’autovettura di grossa cilindrata è risultato positivo all’uso di cocaina. Conseguente è stato deferimento a piede libero per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti,

L’emersione di tale valore alquanto elevato, è punito con la sanzione congiunta dell’arresto e dell’ammenda, nonché con  la confisca obbligatoria del veicolo  e la revoca della patente di guida.

Complessivamente, nell’ambito dell’attività sono stati controllati 175 veicoli e 278 persone, 6 sono state le patenti ritirate, nonché irrogate sanzioni amministrative per violazioni sulla sicurezza stradale per un importo superiore ai 4.000 €.

Ultima modifica ilDomenica, 02 Settembre 2018 11:53
Torna in alto