Menu

Mesagne. Cade in casa e rifiuta le cure per non lasciare il cane da solo In evidenza

ambulanza poliziaUn’anziana donna di Mesagne

è caduta in casa ed è rimasta ferita per giorni prima di essere soccorsa e condotta in ospedale. Rischia l’amputazione del piede. La donna non voleva lasciare la sua abitazione poiché a fargli compagnia e vegliarla per giorni è stato il suo peloso, uno spinone di sette anni. L’intervento si è reso possibile grazie all’assessore alla polizia locale, Maria Teresa Saracino, che si è finta una vigilessa e dopo aver rassicurato la donna si è fatto aprire il portone di casa. Immediato l’intervento degli operatori del 118. L‘episodio si è svolto venerdì pomeriggio intorno alle ore 15,00 in via Sighelgaita, una traversa di via Carmine, dove abita una signora 66enne. Per alcuni giorni i vicini non l’hanno vista uscire pertanto, preoccupati, hanno composto il numero del 113 e hanno chiesto l’intervento della polizia. In effetti poco dopo una volante con due agenti è giunta sul posto e ha bussato al portone. Poco dopo una flebile voce gli ha risposto dicendo di non poter aprire poiché ferita. Inoltre, la donna ha detto chiaramente agli agenti di voler parlare esclusivamente con i vigili e in particolare con qualche vigilessa.saracino maria teresa- Girata la richiesta al comando della polizia locale una pattuglia è giunta poco dopo in via Sighelgaita. Con loro l’assessore Saracino che in mancanza di unità femminili si è finta una vigilessa e ha iniziato a tessere con la ferita una lunga discussione. Il nocciolo della questione era il peloso che la donna aveva in casa e non voleva assolutamente lasciare per essere trasferita in ospedale. La sua unica preoccupazione, infatti, era il benessere dello spinone. L’assessore l’ha rassicurata spiegandole che il cane sarebbe stato potato in una pensione di pelosi e trattato molto bene. Solo allora la signora ha aperto la porta ed ha abbracciato la “falsa” vigilessa. Subito dopo sono entrati gli operatori del 118 che hanno notato una brutta ferita riportata al piede sinistro dalla signora mentre era intenta a mettere una paratia antiallagamento durante le trascorse giornate di pioggia. La stessa gli era scivolata sul piede e aveva causato la ferita e la seguente caduta. Trasportata in ospedale la nonnina è stata sottoposta ad accertamenti da cui è emerso un grave trauma al piede sinistro. È stata ricoverata nel reparto di Ortopedia dell’ospedale “Perrino” di Brindisi in attesa di essere sottoposta a un delicato intervento chirurgico. L’assessore Saracino dal canto suo si è interessata presso l’ospedale “Perrino” dello stato di salute della signora non sottraendosi, però, alle congratulazioni dei suoi “colleghi” vigili per l’importante intervento intrapreso con determinazione.  (Foto archivio)

Torna in alto