Menu

Arrestato dalla Polizia di Stato di Brindisi per furto di cavi elettrici

polizia squadra mobileProsegue l’intensa attività di prevenzione e controllo del territorio brindisino svolta dalla Polizia di Stato secondo le precise direttive del Questore della Provincia Dr. Maurizio Masciopinto. L’azione dinamica si è recentemente concretizzata in vari servizi che hanno interessato diversi quartieri cittadini.

L’attivo contributo e concorso – da parte della Squadra Mobile – alle operazioni finalizzate alla prevenzione generale dei reati si è rivelato oltremodo utile ed efficace in quanto, nella tarda mattinata del 21.07.2018, operatori dell’Unità Anticorruzione della Squadra Mobile, agendo nella zona industriale di Brindisi, avevano modo di individuare il 59enne TOMA Filippo che, a bordo di un’auto, stava lasciando l’area di lavoro che fa riferimento ad una ditta locale.

Seguito per un breve tragitto, in altro spazio di lavoro che fa riferimento a una diversa attività commerciale, il TOMA scaricava cavi elettrici di varia dimensione e misura. A quel punto, gli operanti provvedevano a controllare l’individuo e, presi contatti con i responsabili della ditta dalla cui area era stato visto uscire poco prima, avevano modo di constatare che quei cavi erano stati colà sottratti.

In ragione delle evidenze investigative raccolte, il personale dell’Anticorruzione della Mobile traeva in arresto il TOMA Filippo in ordine all’ipotesi delittuosa di furto. Dopo la redazione dei necessari atti ed il rituale avviso al P.M. di turno, il TOMA veniva condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari per ivi permanere a disposizione della competente Procura della Repubblica di Brindisi. Nella tarda mattinata di ieri 23.07.2018, l’arresto del TOMA veniva convalidato dalla competente Autorità Giudiziaria giudicante.

Ultima modifica ilMartedì, 24 Luglio 2018 11:58
Torna in alto