Menu

Anziana salvata sulla Mesagne-San Vito In evidenza

polizia-stradaleEvitato un dramma stradale ieri mattina

grazie al senso civico di un giovane che si è accorto che un’anziana donna alla guida di un’auto era visibilmente in difficoltà. Grazie al suo sangue freddo e ai consigli della sala operativa della polizia è riuscito a bloccare sia il mezzo della donna sia gli altri mezzi che percorrevano l’arteria. Sul posto sono giunte prontamente unità del 118 e della polstrada che hanno riportato il traffico alla normalità. La signora è stata stabilizzata e condotta in ospedale per accertamenti. L’episodio si è verificato a metà mattinata lungo la provinciale che collega San Vito dei Normanni a Mesagne. Un’arteria ad alta densità di traffico. Tra le tante auto in viaggio c’è anche quella di Antonio, un giovane di 21 anni, che viaggiava in direzione Mesagne. A un tratto si è accorto che di fronte proveniva un’auto condotta da una donna anziana che zigzagava pericolosamente. Una condotta di guida pericolosissima sia per lei sia per le altre auto. Il giovane non ci ha pensato due volte, ha composto il numero del 112 e ha chiesto consigli sul da farsi. L’operatore gli ha consigliato di mettere la sua auto al centro della carreggiata in maniera tale da bloccare tutte le auto in quel momento in transito. Contemporaneamente la sala operativa ha allertato i soccorsi e inviato sul posto un’ambulanza del 118 e altre volanti. Pochi minuti dopo anche l’auto della signora è arrivata vicino a quella di Antonio e si è fermata. Il giovane è entrato nell’abitacolo e ha bloccato il mezzo. Poi una volta in sicurezza lo ha spostato sulla carreggiata. Intanto la signora ha spiegato di essere in preda a un malore e stava cercando di raggiungere l’ospedale. Dopo pochi minuti sul posto sono giunti i mezzi di soccorso. Un medico si è preso cura della signora, stabilizzandola e trasferendola in ospedale per gli opportuni accertamenti. I poliziotti hanno reso l’arteria viaria nuovamente percorribile. Ad Antonio sono giunti i ringraziamenti della Questura per il suo alto senso civico che ha evitato una potenziale tragedia stradale.  

Torna in alto