Menu

Trova in vendita online la moto che gli era stata rubata. Una denuncia

carabinieri-bloccoI Carabinieri al termine dell’attività investigativa

hanno deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria M.G. 27enne di Oria per il reato di riciclaggio. L’antefatto si realizza in un comune della provincia di Lecce a Galatone, dove al proprietario i primi del mese di marzo dal garage gli viene asportata la sua moto, un KTM a benzina, fatto denunciato ai Carabinieri. Deciso a ricomprarne una identica inizia a passare in rassegna le piattaforme commerciali di vendita on-line, notando in una inserzione la messa in vendita di una moto identica alla sua. Da un approfondimento successivo notava alcuni particolari che lui stesso aveva realizzato sulla moto che la rendevano unica e diversa dalle altre prodotte in serie. Nello specifico aveva dipinto i poggiapiedi di vernice arancione gli originali sono neri, montato il tubo della benzina di colore verde diverso dall’originale nonché altre sfumature di natura cromatica che rendevano la moto unica. Decideva quindi di contattare l’inserzionista al numero di cellulare presente sull’annuncio fissando un appuntamento in Oria e dimostrandosi interessato all’acquisto. Avvertiva contestualmente i Carabinieri che si presentavano all’appuntamento con l’inserzionista unitamente all’acquirente che visionata la moto con le particolarità cromatiche che aveva creato la riconosceva in maniera inequivoca. La stessa si presentava priva di targa ed erano stati alterati i dati identificativi del telaio, pertanto è stata sottoposta a sequestro.  

Torna in alto