Menu

I carabinieri denunciano 2 giovani per guida in stato di ebrezza e ritirano due patenti

carabinieri etilometroI Carabinieri del Nucleo Operativo

e Radiomobile della Compagnia di Fasano, nell'ambito di un servizio di controllo alla circolazione stradale, hanno deferito in stato di libertà: – B.E. 20enne studente di Fasano, per guida sotto l’influenza dell’alcool. Il giovane, possessore di patente di guida da meno di tre anni, è stato sorpreso nel corso della notte per le vie del centro, alla guida di un’autovettura in evidente stato di alterazione psicofisica. Sottoposto alle prove dell'etilometro, è risultato positivo con un tasso alcoolmetrico pari a 0,98 gr/l;

– C.L. 22enne di Ostuni, per guida sotto l’influenza dell’alcool. Il giovane è stato sorpreso nel corso della notte per le strade della frazione Speziale, alla guida di un’autovettura in evidente stato di alterazione psicofisica. Sottoposto alle prove dell'etilometro, è risultato positivo con tasso alcoolmetrico pari a 0,85 gr/l. Le patenti di guida sono state ritirate. L’art.186 del codice della strada: "guida sotto l'influenza dell'alcool" che punisce le condotte di chi guida in stato di ebbrezza alcolica. Le sanzioni, previste al secondo comma, puniscono tutti i conducenti sorpresi alla guida con tassi alcolemici che superano il limite massimo consentito di 0,5 grammi di alcool per litro di sangue, sfociando in responsabilità penali già da valori superiori a 0,8. Inoltre, l'art. 186-bis "Guida sotto l'influenza dell'alcool per conducenti di età inferiore a ventuno anni, per i neo-patentati e per chi esercita professionalmente l'attività di trasporto di persone o di cose", prevede che i conducenti che guidano dopo aver assunto bevande alcoliche e sotto l'influenza di queste sono puniti con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 163 a euro 658, qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 0 (zero) e non superiore a 0,5 grammi per litro. Nel caso in cui il conducente, nelle medesime condizioni, provochi un incidente, le sanzioni sono raddoppiate  

Torna in alto