Menu

Operazioni dei Carabinieri

2018-03-04 164945Cellino San Marco: Trovato in possesso di un coltello a serramanico, denunciato in stato di libertà.
I Carabinieri della Stazione di Cellino San Marco, hanno denunciato in stato di libertà N.M., 46enne del luogo, per porto di armi od oggetti atti ad offendere.
L’uomo, nel corso di un controllo, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 20 cm con lama di 10 cm, occultato all’interno della tasca dei suoi pantaloni, sottoposto a sequestro.

Oria: Sorpreso in possesso di un bastone, denunciato in stato di libertà.
2018-03-04 164923I Carabinieri della Stazione di Oria, al termine di servizi predisposti al controllo della circolazione stradale, hanno denunciato in stato di libertà A.C. 41enne di San Marzano di San Giuseppe (TA), per porto ingiustificato di strumento atto ad offendere. L’uomo, a seguito di perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un bastone lungo 74 cm e avente un diametro di 6 cm, nascosto all’interno del portabagagli della sua autovettura, sottoposto a sequestro.

Brindisi: Tenta di prelevare senza pagare alcuni capi di abbigliamento, denunciata in stato di libertà.
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi, hanno denunciato in stato di libertà D.G.A. 25enne di Brindisi per furto. La donna, presso le casse di un esercizio commerciale del centro cittadino, è stata trovata in possesso di alcuni capi di abbigliamento intimo esposti alla libera  vendita, occultati sotto il proprio giaccone. L’illecito comportamento è stato però ripreso dal sistema interno di videosorveglianza con il contestuale fermo della donna. La refurtiva del valore di circa 30 euro, è stata quindi successivamente restituita al direttore del negozio.

Brindisi: Effettua prelievo fraudolento di denaro con carta di credito di altra persona, denunciata in stato liberta’ per furto aggravato.
I Carabinieri della Stazione di Brindisi Casale, al termine di attività investigativa, hanno denunciato in  stato di libertà una donna, T.A. classe 1987 di San Pietro Vernotico, per furto aggravato. La predetta, dopo essersi appropriata di una carta di credito appartenuta ad una persona deceduta lo scorso 2 febbraio, ha effettuato fraudolentemente presso uno sportello automatico di Poste Italiane, lo stesso giorno, un prelievo di denaro contante di 500,00 €. Sintomatico è stato il successivo accertamento dell’estratto conto effettuato dai familiari del defunto, che notato il singolare prelevamento, ne hanno denunciato l’accaduto ai Carabinieri, i quali, sono arrivati all’identificazione della donna anche mediante l’acquisizione delle immagini del sistema di videosorveglianza dell’ufficio postale.   

Erchie: Si pone alla guida della sua autovettura in stato di ebbrezza e perde il controllo del mezzo.
I Carabinieri della Stazione di Erchie, a conclusione di attività di indagine, hanno denunciato in stato di libertà D.T.S., 27enne del luogo, domiciliato a Manduria (TA), per guida in stato di ebbrezza. Il predetto, nel pomeriggio del 2 marzo u.s., nel percorrere con la propria autovettura una strada del Comune di Erchie, ne perdeva il controllo ribaltandosi senza coinvolgere altri veicoli. L’uomo, dopo essere stato soccorso e trasportato presso una struttura ospedaliera della provincia, è risultato positivo all'alcoltest, con un tasso alcolemico pari a 1,29 g/l. Nel corso dei successivi riscontri, è anche emerso che il mezzo era sprovvisto della prescritta copertura assicurativa. Pertanto, oltre al ritiro della patente di guida, l’autovettura è stata sottoposta a sequestro. All’uopo si ricorda che l’art.186 del codice della strada “Guida sotto l'influenza dell'alcool” punisce le condotte di chi guida in stato di ebbrezza alcolica. Le sanzioni, previste al secondo comma, puniscono tutti i conducenti sorpresi alla guida con tassi alcolemici che superano il limite massimo consentito di 0,5 grammi di alcool per litro di sangue, sfociando in responsabilità penali già da valori superiori a 0,8.

Rinvenimento e restituzione di veicoli rubati.
A Fasano, i Carabinieri della locale Compagnia, hanno rinvenuto:
- il 28 febbraio, nel centro abitato di Fasano, un'autovettura Lancia Musa, oggetto di furto, denunciato il 23 febbraio in Taranto;
- il 02 marzo, in località Selva di Fasano, un’autovettura Fiat Punto, oggetto di furto, denunciato lo stesso giorno in Cisternino.
Dopo le formalità di rito, i mezzi sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Violazione alla normativa sugli stupefacenti, segnalate due persone.
A Cisternino, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Fasano, nell’ambito di un servizio perlustrativo, hanno segnalato all'Autorità Amministrativa, per inosservanza della normativa sugli stupefacenti, due 18enni di Martina Franca (TA). I giovani, mentre erano a bordo dell’autovettura di proprietà di uno di essi, sono stati trovati rispettivamente in possesso di marijuana, per 1 gr.  nella persona del conducente e 2 gr. nella persona del trasportato. Entrambi occultavano lo stupefacente all’interno dei rispettivi giubbotti. Oltre al sequestro della sostanza stupefacente, al conducente è stata ritirata la patente di guida.

Ultima modifica ilDomenica, 04 Marzo 2018 16:57
Torna in alto