Menu

A Mesagne piove 1 milione 850 mila euro. Grazie Palma Librato e Rosabianca Morleo In evidenza

scuola media materdona - RIFACIMENTO FACCIATA 3Bella notizia per il Comune di Mesagne

dove a breve arriveranno 1 milione 850 mila euro da destinare alla ristrutturazione scolastica. In particolare per adeguare le strutture alle norme antisismiche. Beneficiaria della pioggia di euro sarà la scuola media "Maya Materdona". I finanziamenti sono stati messi a disposizione dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca grazie alla legge di bilancio 2017. La richiesta era stata inviata al Ministero esattamente un anno fa, nel febbraio 2017, dall'allora assessore ai Lavori pubblici e Urbanistica, Palma Librato, e dal responsabile dell'ufficio Tecnico, l'ingegnere Rosabianca Morleo. Grazie al loro lavoro il Comune ottenne un primo finanziamento necessario per affrontare uno studio tecnico propedeutico a intercettare le scuole maggiormente bisognevoli di interventi. Le perizie tecniche individuarono nella scuola "Maya Materdona" il plesso in cui bisognava intervenire con opere antisismiche. Le risorse assegnate serviranno prioritariamente per interventi di adeguamento sismico, o di nuova costruzione per sostituzione degli edifici esistenti; interventi finalizzati all’ottenimento del certificato di agibilità delle strutture; interventi di messa in sicurezza resisi necessari a seguito delle indagini diagnostiche sui solai e sui controsoffitti; interventi per l’adeguamento dell’edificio scolastico alla normativa antincendio previa verifica statica e dinamica dell’edificio.librato palma assessore Il lavoro di mappatura delle scuole, attraverso delle schede diagnostiche, promosso dall'allora assessore Palma Librato ha permesso di ottenere una fotografia dello stato dei plessi scolastici mesagnesi. Le schede hanno lo scopo di fornire i dati relativi alla mobilità, alla sostenibilità e alla qualità delle infrastrutture: trasporto alunni disabili, superamento delle barriere architettoniche, servizio scuolabus, accorgimenti per la riduzione dei consumi energetici.morleo rosa bianca 2 L’obiettivo è quello di giungere a un fascicolo elettronico per ogni scuola italiana che permetta di semplificare ulteriormente le linee di finanziamento e di intervenire tempestivamente laddove necessario. Questo perché alcuni edifici scolastici di Mesagne sono stati costruiti prima degli anni ’70 e cioè prima dell’entrata in vigore delle leggi sul collaudo statico degli edifici e della normativa antisismica. «Una battaglia fortissima e non priva di dubbi da parte di alcuni detrattori condotta convintamente a favore della sicurezza delle scuole, tecnicamente portata avanti dall'ingegnere Rosabianca Morleo e dall'ufficio Lavori Pubblici che ancora ringrazio. Sono felice per Mesagne», ha scritto su Facebook l'ex assessore Palma Librato. Le altre scuole che riceveranno il finanziamento in provincia sono la "De Amicis", 200.000 euro, e la "Virgilio", 915.000 euro, di Brindisi; la "Gabriele Monastario", 150.000 euro, e il "Filippo Errico", 200.000 euro, e la palestra della scuola elementare di San Donaci dove arriveranno 670.000 euro.  

Torna in alto