Menu

CSI Open: alla New Virtus il derby contro Clima Montanaro

new virtus csiTermina con una vittoria di prestigio il 2017

della squadra guidata da Carla Ciracì. Di misura, 55-53 il risultato finale del derby contro il team Clima Montanaro. Un risultato che soddisfa la classifica dei gialloblu, tre vittorie in altrettante gare nel campionato CSI Open, ma non la prestazione collettiva. L'errore è stato quello di accettare i ritmi bassi, imposti dalla pluridecennale esperienza di Angelo Vitale allenatore in campo a tutti gli effetti. La squadra del presidente Montanaro si è presentata a ranghi ridotti: solo 8 uomini a referto causa le concomitanti squalifiche di Mastrorosa Teddy e Ugo Galiano. I malanni di stagione hanno fermato perfino Raffaele Mastrorosa. Vitale ha messo in campo un quintetto che ha difeso a zona per tutti e 40 minuti e ha impostato le ripartenze sul duo Maurizio Greco e Massimo Defazio. I gialloblu hanno sofferto soprattutto la difesa a zona. Quando i ragazzi di Carla Ciracì hanno constatato le difficoltà in penetrazione, hanno preferito il tiro da lontano con basse percentuali di realizzazione. I non fischi arbitrali, su più di qualche contatto evidente, hanno condizionato i giochi offensivi. ll risultato paradossale è stato quello di leggere a referto una sproporzione di falli tra le due squadre. Il clima in campo ne ha risentito e gli arbitri hanno fischiato perfino 3 falli tecnici ai virtussini contro 1 degli avversari. Sugli spalti della palestra un corretto e numeroso pubblico ha sostenuto le proprie squadre. Assenti purtroppo i dirigenti di tutti i livelli del comitato CSI brindisino, quasi tutti mesagnesi con incarichi perfino regionali, perché un conto è assistere di persona a una gara importante e sentita come il derby un altro è leggere un referto ed emettere i relativi provvedimenti disciplinari. Sul campo la gara è stata punto a punto con gli ospiti in vantaggio, ma senza prendere il largo. I virtussini hanno giocato al meglio nel finale del terzo quarto quando hanno chiuso avanti per 45-38. Il primo massimo vantaggio li ha forse illusi di aver chiuso la partita che invece hanno subito il ritorno d'orgoglio degli avversari trasformando il finale in un emozionante testa a testa fortunatamente senza danni. In campo da segnalare la bella scena tra Gianluca Florio e il suo istruttore Angelo Vitale, l'altra sera avversari ma un tempo legatissimi sul parquet. Per la società di Ivano Guarini la soddisfazione di avere due squadre senior in campo tra Prima Divisione e CSI Open che primeggiano nei rispettivi campionati a cui bisogna aggiungere l'assenza di provvedimenti disciplinari a carico di tutte le squadre sia senior che giovanili che caratterizzano l'elevata qualità dello spessore umano di tutti gli atleti e dirigenti che rappresentano i colori gialloblu.  

Torna in alto