Menu

Arresti e denunce dei Carabinieri

carabinieri logoBrindisi: sorpreso con la droga, arrestato
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi hanno tratto arresto, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, HU Federico, classe 1998 del posto. Il giovane, in seguito a una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 33 gr. marijuana, due bilancini di precisione, vario materiale per il confezionamento e la somma contante di 350 euro, provento di attività illecita, il tutto sottoposto a sequestro. Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, HU Federico è stato collocato agli arresti domiciliari.

Francavilla Fontana: evade dai domiciliari, poi aggredisce i Carabinieri, arrestata
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Francavilla Fontana hanno tratto arresto, nella flagranza dei reati di evasione, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni a pubblico ufficiale, rifiuto di sottoporsi ad accertamento alcolemico, ALTAVILLA Vita Maria, classe 1966 del posto, in atto sottoposta alla misura della detenzione domiciliare, per truffa commessa in Francavilla Fontana nel 2010.
La donna, nella tarda serata del 5 novembre, è stata sorpresa per le vie del centro, senza giustificato motivo, alla guida della propria autovettura. Nonostante l'intimazione dell'ALT, la stessa ha proseguito pericolosamente la marcia raggiungendo la sua abitazione ove, durante le fasi di controllo, ha opposto attiva resistenza ai militari, con violenza consistita nel divincolarsi sferrando pugni, poi, nel tentativo di allontanarsi, con il veicolo, ha compiuto brevi manovre durante le quali ha urtato gli operanti, che sono riusciti comunque a bloccarla. Nell'occorso, i militari hanno riportato lievi lesioni.
Nel medesimo contesto, ALTAVILLA Vita Maria, in evidente stato di ebbrezza alcolica, si è rifiutata di sottoporsi all’accertamento alcolemico, con conseguente ritiro della patente di guida e sequestro, ai fini di confisca, dell’autovettura.
Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, la donna è stata sottoposta nuovamente agli arresti domiciliari.

Ceglie Messapica: provvedimento restrittivo
I carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica hanno eseguito un ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva, emessa dall’Ufficio Esecuzioni Penali presso il Tribunale di Brindisi, nei confronti di LENOCI Angelo, classe 1957 del posto. L'uomo deve espiare la pena di 1 mese di reclusione, poiché riconosciuto colpevole del reato di esercizio abusivo di una professione, per fatti commessi in Ceglie Messapica il 18 gennaio e 2 febbraio 2011. Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, LENOCI Angelo è stato sottoposto alla misura della detenzione domiciliare.

Controlli alla circolazione stradale: tre denunce per guida in stato di ebbrezza alcolica
A San Vito dei Normanni, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno deferito in stato di libertà, per guida in stato di ebbrezza alcolica, M.G., classe 1986 del posto, colto alla guida della propria autovettura con un tasso alcolemico superiore al limitare consentito; la patente di guida è stata ritirata e il veicolo sottoposto a sequestro.
A Fasano, il personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia ha deferito in stato di libertà G.G., classe 1994, anch'egli sorpreso alla guida di una autovettura con un tasso alcolemico superiore al limite consentito; ritirata la patente di guida.
A San Donaci, i militari della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà M.G., classe 1998 del posto; il giovane, controllato alla guida di un'autovettura, e sottoposto ad accertamento, è risultato positivo al test dell'etilometro con un tasso alcolemico superiore al limite consentito; i successivi controlli hanno permesso di accertare la mancanza della copertura assicurativa del veicolo. La patente di guida è stata ritirata ed il mezzo sottoposto a sequestro.

Latiano: responsabile di stalking, disposto l'allontanamento dalla casa familiare
I Carabinieri della Stazione di Latiano hanno eseguito la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, emessa dal Tribunale di Brindisi, confronti di un uomo, classe 1982 del posto, poiché ritenuto responsabile dei reati di atti persecutori e maltrattamenti in famiglia, commessi ai danni della moglie nel mese di ottobre 2017.

San Vito dei Normanni: fornisce false generalità per eludere il controllo, denunciato
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno deferito in stato di libertà C.F., classe 1977 di Latiano, per "falsa attestazione o dichiarazione a un P.U. sulla identità o su qualità personali proprie o di altri" e "circolazione con patente ritirata".
L'uomo, al momento del controllo stradale, ha fornito false generalità in quanto circolava gravato dal provvedimento del ritiro della patente di guida. L'autovettura è stata sottoposta a fermo amministrativo.

Carovigno: 30ennedenunciato per omessa custodia di armi
I Carabinieri della Stazione di Carovigno hanno deferito in stato di libertà L.V., classe 1987 del posto, per omessa custodia di armi. Ignoti malfattori, nel corso della notte, hanno perpetrato un furto presso la sua abitazione, asportando un fucile semiautomatico marca Beretta, legalmente detenuto e non opportunamente custodito secondo le prescrizioni previste dalla normativa vigente.

Rinvenimento di veicoli e una barca rubati
A Latiano, i Carabinieri della locale Stazione, su segnalazione di cittadini:
–  il 29 ottobre, hanno rinvenuto in stato di abbandono un'autovettura Fiat Panda, denunciata rubata il 25 ottobre 2017 presso la stessa Stazione;
–  il 1° novembre, hanno rinvenuto incendiata un'autovettura Fiati Uno, denunciata rubata il 26 ottobre a Latiano;
A Oria, il 3 novembre, i militari della locale Stazione hanno rinvenuto nei pressi di Parco Laurito, alle spalle di un casolare, un'autovettura Fiat Brava denunciata rubata il 25 febbraio 2017 presso la Stazione di Sava (TA); dopo le formalità di rito, il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario.
Nella mattinata del 3 novembre, nelle campagne di Brindisi (Strada per Giancola), su segnalazione di un cittadino, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno rinvenuto in stato di abbandono una barca, risultata rubata nel corso della notte dal Villaggio Pescatori ove era ormeggiata; dopo le formalità di rito, l'imbarcazione è stata restituita al legittimo proprietario.

Ultima modifica ilLunedì, 06 Novembre 2017 13:33
Torna in alto