Menu

Squadra mobile di Brindisi individua “gubbia” di veicoli rubati: recuperate due auto

2017-11-02 204437Prosegue l’intensa attività di prevenzione e controllo del territorio brindisino svolta dalla Polizia di Stato secondo le precise direttive del Questore della Provincia Dr. Maurizio Masciopinto. L’azione dinamica si è recentemente concretizzata in vari servizi che hanno interessato alcuni quartieri cittadini ed in particolare quello di Sant’Elia.

Qui, nella mattinata odierna, dagli operatori della Squadra Mobile è stato ispezionato un garage ove sono state ritrovate due autovetture risultate rubate. I veicoli in argomento, una “Panda” ed una “Clio”, risultavano denunciati, quale provento di furto, tra il 12 ed il 16 settembre scorso. Alla Panda era stato già smontato il nottolino d’accensione ed i cavi di collegamento alla centralina elettronica erano stati tranciati. La Clio sipresentava invece con la consolle del cruscotto interamente smontata, privata del navigatore satellitare e mancante delle targhe.

I mezzi venivano quindi rimossi con le cautele del caso al fine di operare i necessari accertamenti di Polizia Scientifica. Non appena rintracciati, ai legittimi proprietari saranno restituiti il veicoli rinvenuti. Proseguiranno invece le verifiche di rito per risalire all’identità dei responsabili delle relative azioni delittuose.

Nei giorni scorsi, tra l’altro, in zona Cappuccini, erano stati rinvenuti anche un furgone aziendale privato dei sedili ed una Bravo:veicoli risultati anch’essi provento di furto. Nel bagagliaio della Bravo vi erano alcuni estintori non di pertinenza del proprietario della medesima; ciò rendeva la cosa oltremodo sospetta tanto da ipotizzarne l’impiego in azioni delittuose probabilmente già pianificate. Anche in questo caso sono in corso i necessari accertamenti ed approfondimenti investigativi richiesti dal caso.

I due mezzi citati da ultimo sono già stati restituiti ai legittimi aventi diritto.

Ultima modifica ilGiovedì, 02 Novembre 2017 20:51
Torna in alto