Menu

Due arresti e due denunce dei Carabinieri

carabinieri-autoBrindisi: Sorpreso con una pistola e sostanza stupefacente, tratto in arresto.
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi, hanno tratto in arresto in flagranza di reato DE IUDICIBUS Alessio, classe 1973 del luogo, per detenzione di arma da fuoco clandestina e possesso di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. 

L’uomo, in seguito ad una mirata perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di una pistola semiautomatica priva di marca e modello cal. 6,35 con n. 6 proiettili, e grammi 370 di marijuana, il tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato dopo le formalità di rito, su disposizione della competente A.G. è stato associato presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari.

San Pietro Vernotico: Viola gli obblighi, sorpreso con un coltello, tratto in arresto.
I Carabinieri della locale Stazione, hanno tratto in arresto CANDITA Giorgio, classe 1994 del posto, per porto abusivo di armi e violazione degli obblighi imposti. L’uomo, in atto sottoposto al regime della sorveglianza speciale di P.S., con obbligo di soggiorno, è stato sorpreso in una via cittadina in compagnia di persona censurata, in violazione delle prescrizioni impostegli con la misura in espiazione; nel corso di una perquisizione personale, lo stesso, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, sottoposto a sequestro. L’arrestato, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’A.G. è stato rimesso in libertà.

Villa Castelli: Sorpreso in possesso di sostanza stupefacente, denunciato in stato di libertà.
I Carabinieri della Stazione di Villa Castelli, hanno deferito in stato di libertà B.V., classe 1989 del luogo. Costui, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di residui di piante di cannabis indica del peso di grammi 100, ben occultati all’interno di un mobile della sala da pranzo, il tutto sottoposto a sequestro.

San Michele Salentino: Effettua operazione di ricarica su carta prepagata, ma non corrisponde il dovuto importo, denunciato in stato di libertà.
I Carabinieri della Stazione di San Michele Salentino, al termine di attività di indagine, hanno denunciato in stato di libertà, dopo la propria identificazione, A.P., classe 1970 da Taranto, per insolvenza fraudolenta. Lo stesso, il 31 agosto u.s., effettuava presso una tabaccheria di San Michele Salentino, una ricarica della propria carta postpay per un importo di € 520,00, allontanandosi al termine dell’operazione senza corrispondere la somma dovuta.

Ultima modifica ilMercoledì, 11 Ottobre 2017 11:21
Torna in alto