Menu

Operazione dei carabinieri, arresti e denunce

carabinieri droga soldi telefoninoBrindisi: Sorpreso con la droga in casa, tratto in arresto.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi, hanno tratto in arresto in flagranza di reato GIGLIO Antonio, classe 1971 del luogo, per detenzione ai fini di spaccio per sostanze stupefacenti. Costui, in atto agli arresti domiciliari, nel corso di una mirata perquisizione effettuata all’interno della sua abitazione, è stato trovato in possesso di trenta grammi di cocaina, già suddivisa in quarantasette dosi, due grammi di marijuana e la somma in contanti di € 2.600/00, ritenuta provento dell’ attività illecita, nonché di materiale per il confezionamento della stessa e di un bilancino di precisione, il tutto sottoposto a sequestro. GIGLIO Antonio, dopo le formalità di rito è, su disposizione dell’A.G. competente è stato associato presso la Casa Circondariale di Brindisi. Francavilla Fontana: Sorpresi con la droga, tratti in arresto. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Francavilla Fontana, hanno tratto in arresto in flagranza di reato COLONNA Michele, classe 1998 e GELO Emanuele, classe 1999, entrambi del posto per detenzione ai fini di spaccio per sostanze stupefacenti. I due giovani, sono stati notati aggirarsi a piedi per le vie cittadine con fare sospetto; i due, sottoposti a perquisizione personale, sono stati trovati in possesso, occultati negli indumenti intimi, di trentatre dosi di marijuana per complessivi centotrentuno grammi. Nella circostanza, la perquisizione si estendeva presso le proprie abitazioni, dove sono stati rinvenuti all’interno di una scatola occultata nella camera da letto di COLONNA Michele, ulteriori venticinque grammi della predetta sostanza e altro materiale da confezionamento, il tutto sottoposto a sequestro. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’A.G., sono stati posti agli arresti domiciliari. Carovigno: Denunciate due persone in stato di libertà. I Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà: A.F., classe 1998 da Ostuni, per porto di armi e oggetti atti ad offendere; il predetto nel corso di una perquisizione personale è stato trovato in possesso di un coltello del genere vietato, sottoposto a sequestro; un uomo, classe 1982, del posto, per atti persecutori e maltrattamenti in famiglia, ai danni della propria convivente. San Vito dei Normanni: Denunciate due persone in stato di libertà. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, hanno deferito in stato di libertà: G.C., classe 1999 di nazionalità tedesca e residente a San Vito dei Normanni, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, poiché in seguito a perquisizione personale è stato trovato in possesso di quindici grammi di marijuana, sottoposta a sequestro; P.G., classe 1974 del luogo, per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità; lo stesso in atto sottoposto agli arresti domiciliari, durante un controllo è stato sorpreso all’interno della propria abitazione in compagnia di due persone non appartenenti al proprio nucleo familiare. Cisternino: Individuato il responsabile della spendita di banconote false, denunciato. I Carabinieri della locale Stazione, a conclusione di attività di indagine,, hanno deferito in stato di libertà L.A., classe 1975 da Adrano (CT), per spendita di banconote false. L’uomo, riconosciuto dalle vittime, lo scorso 25 settembre, presso due esercizi commerciali in Cisternino, pagava varia merce utilizzando banconote da € 100, risultate successivamente palesemente false.  

Torna in alto