Menu

Mesagne. Condannato a 8 anni don Francesco Caramia per abusi su minori In evidenza

caramia don francescoE' stato condannato 8 anni di reclusione per atti sessuali su minori.

E' l'ex parroco della chiesa di San Giustino de Jacopo di Brindisi, don Francesco Caramia, 43enne di Mesagne. Il pm aveva invocato la pena pari a otto anni. Il sacerdote era stato arrestato e accompagnato in carcere. Aveva ottenuto i domiciliari presso una comunità religiosa fuori regione. La sentenza è stata essa in tarda serata dal Tribunale di Brindisi (presidente Genantonio Chiarelli) e ha previsto anche una provvisionale di 20mila euro complessivi per il ragazzo e la madre. Caramia, assistito dagli avvocati Giancarlo Camassa e Rosanna Saracino, aveva scelto di essere processato con rito ordinario. I fatti che gli erano attribuiti risalgono agli anni 2008 e 2009, quando gli era stato contestato di aver abusato - secondo quanto fu denunciato da pediatra e poi confermato dalla presunta vittima - di un chierichetto che all'epoca dei fatti aveva 8 anni. Le indagini sono state condotte dai carabinieri e coordinate dal pm Milto Stefano De Nozza: don Caramia nel dicembre del 2015 aveva ricevuto un decreto di perquisizione e sequestri in seguito al quale si era dimesso dall'incarico di parroco della chiesa di San Giustino de Jacobis. E stato poi sospeso dalle proprie funzioni dall'arcivescovo di Brindisi Domenico Caliandro.  

Torna in alto