Menu

“Estate d’Autore”: al Castello di Mesagne espongono Giovanni e Alessandro Marziano

2017-08-30 081252Si inaugura sabato 2 settembre 2017 alle ore 19.00 nelle sale espositive del piano nobile del Castello Normanno- Svevo di Mesagne, la doppia mostra personale di pittura “ Talis pater ” con l’esposizione delle opere degli artisti Giovanni e Alessandro Marziano che onoreranno la serata con la loro presenza.

E’ il quarto evento del più ampio progetto “Stagioni d’Autore, Stagioni nel Cuore” organizzato dall’Associazione Culturale “Eterogenea” di Mesagne nell’ambito del progetto d’Arte “Le Ali di Mirna” con la seconda area tematica dedicata a “Estate d’Autore”. L’evento, peraltro, è inserito nella programmazione di “MesagnEstate 2017” organizzata dall’Amministrazione Comunale di Mesagne.

gm2017-08-30 084718Giovanni Marziano nasce a Catanzaro nel 1949. Avverte sin da ragazzo una autentica passione per il disegno e la pittura che coltiverà con grande impegno parallelamente agli studi psico-pedagogici e filosofici. Accanto all’attività di docente, la pratica della pittura assumerà un peso sempre più rilevante nella sua vita anche a seguito degli apprezzamenti per il suo percorso artistico, non solo in ambito regionale. L’affinità con gli artisti del realismo esistenziale confermerà la sua scelta della figurazione, talvolta controcorrente rispetto alle avanguardie che preconizzavano la morte della pittura della “tradizione”. Il coraggio della figurazione sarà anche lodato da Renzo Vespignani, suo punto di riferimento e maestro. Dal 1972 partecipa a rassegne d’arte nazionali e internazionali: Premio Villa San Giovanni, Il Fiorino, Contea di Bormio, Premio Michetti, Premio Città di Pizzo. Dallo stesso anno espone le sue opere in numerose città fra le quali: Roma, Torino, Novara, Ancona, Bergamo, Bari, Firenze, Miami, Hong Kong, Parigi, Bologna. Ha collaborato con le Gallerie Marieschi di Milano, Forni di Bologna, Verduci di Catanzaro, Gallery France di Beynac et Cazenac, Sala El Potro di Cordoba, El Rincon del Arte di Granada, Artelibre di Zaragoza. E’ stato direttore artistico della Galleria d’Arte Prometeo di Catanzaro e del Museo d’Arte Moderna di Soveria Mannelli. Studioso dell’opera di Mattia Preti e del ‘600 napoletano ha tenuto conferenze in molte città calabresi. Ha realizzato affreschi nel palazzo municipale di Soveria Mannelli e affrescato l’atrio del palazzo municipale di Rosarno, dipinti per il palazzo municipale di Catanzaro, nella Basilica dell’Immacolata e nella Chiesa del Sacro Cuore della stessa città. Ha realizzato, inoltre, il mosaico absidale di circa 200 mq. ed i dipinti delle cappelle laterali della Dormitio Virginis e del Sacramento nella Cattedrale di Squillace. Un suo autoritratto è stato acquisito dal museo d’arte contemporanea di Taverna.

am2017-08-30 084751Alessandro Marziano è nato nel 1977 a Catanzaro. Dal 1994, si trasferisce a Roma per gli studi di architettura e dove tutt’ora vive e lavora. Figlio del pittore Giovanni Marziano, dipinge da sempre, e il trasferimento a Roma gli ha consentito di studiare dal vero i maestri dell’arte italiana antica e moderna. Inizia l’attività espositiva collaborando con gallerie romane (il Leone, InQuadro), con la galleria Gagliardi di San Gimignano e con la galleria Casa d’arte di Bra (CN). Attualmente ha avviato una serie di mostre in Spagna, prima nazione europea a considerare il realismo come «arte contemporanea», fatta di tradizione del mestiere e innovazione dell’idea che sottende. Ha collaborato attivamente con la bottega del padre nella realizzazione del mosaico absidale della Basilica Minore di Squillace (200mq) e delle pitture murali della stessa Cattedrale. E’ autore del ciclo di opere in bianco e nero dedicate alla città di New York, opere che gli hanno dato una visibilità internazionale. L’ultima esposizione, in ordine di tempo, dal titolo «talis pater», è stata presentata alla casa d’arte Miglio di Catanzaro come prima tappa di una serie di mostre itineranti, a testimonianza di un percorso artistico parallelo con il padre. E’ di questi giorni l’invito ad esporre nella capitale del Tagikistan, in un evento di risonanza mondiale organizzato dalla presidenza della repubblica popolare Cinese in collaborazione con l’omologo dello stesso Tagikistan, acquisendo la qualità di ambasciatore di pace attraverso l’arte.

La mostra ha il Patrocinio della Città di Mesagne e dell’Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia. Interverranno all’inaugurazione il Sindaco della Città di Mesagne dott. Pompeo Molfetta, l’Assessore alla Cultura della Città di Mesagne avv. Marco Calò e la prof.ssa Rita Fasano presidente dell’Associazione Culturale Eterogenea ; la presentazione critica sarà a cura della dott.ssa Antonella Lippo.

La mostra potrà essere visitata dal 2 al 24 settembre 2017, con ingresso libero, con i seguenti orari di apertura: dal martedì al sabato 9.30-13.00/17.00-21.30; domenica e giorni festivi 9.30-12.30/18.00-21.00; lunedì giornata di chiusura al pubblico.
Per info: 347 0080778 – e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. – Assessorato alla Cultura Città di Mesagne tel. 0831 776065.

Ultima modifica ilMercoledì, 30 Agosto 2017 08:49
Torna in alto