Torre Guaceto: la polizia sequestra 20 chili di marijuana

Maggio 08, 2017 1324

droga polizia  1Nel corso delle verifiche svolte nelle zone marine

e lungo gli estesi e numerosi arenili della zona, l’attenzione degli operatori veniva colta da due consistenti involucri ben sigillati, presenti a poca distanza dalla riva. Ritenendo che potesse trattarsi di materiale di provenienza illecita, si provvedeva a recuperali e, giunti presso gli uffici, ad ispezionarli onde constatarne la natura. Veniva appurato, pertanto, che all’interno erano presenti 4 grossi pacchi termosaldati e ben confezionati, contenenti ognuno più di 5 chili di marijuana per un peso totale di 20 chilogrammi. Il luogo del rinvenimento della sostanza stupefacente sottoposta a sequestro penale ricade in località Torre Guaceto a cavallo tra i territori di Ostuni e di Carovigno. La droga recuperata, se immessa sul mercato, avrebbe potuto fruttare al dettaglio, introiti consistenti e particolarmente proficui, alimentando così un’attività di spaccio al minuto decisamente allarmante per i negativi riflessi sociali. Si tratta del secondo consistente sequestro di marijuana operato dalla Polizia di Stato ostunese nel giro di soli 5 giorni. L’attività di contrasto ai traffici illeciti di marijuana messa in campo da parte della Polizia di Stato ha permesso di portare a segno rilevanti rinvenimenti di droga ed arresti negli ultimi tempi secondo un azione di prevenzione e repressione svolta quotidianamente in una cornice di raccordo e coordinamento provinciale. A tal proposito I servizi di controllo del territorio finalizzati a frenare il fenomeno dello spaccio di droga sempre più reato impiegato dalle organizzazioni criminali per il loro finanziamento, proseguiranno ininterrottamente nei prossimi. Tanto, al fine anche di contrastare i negativi e deleteri effetti dell’immissione sul mercato delle sostanze stupefacenti, i cui processi di “taglio” e finale confezionamento delle singole dosi per lo spaccio, possono contenere preoccupanti insidie per l’incolumità personale a svantaggio della sicurezza generale. Si rammenta inoltre che i su indicati obiettivi è auspicabile possano raggiungersi anche attraverso maggiori e sempre più decise forme di collaborazione della cittadinanza con le Istituzioni.  

Ultima modifica il Lunedì, 08 Maggio 2017 11:18