“Cancellazione del ‘Cinzella Festival’ sarebbe un grave danno turistico, culturale ed economico”

Giugno 14, 2024 621

Tutto il lavoro di attrazione e marketing territoriale fatto negli scorsi anni e finalizzato a rendere la città di Brindisi centrale nel panorama internazionale mediante la promozione turistica e culturale, rischia pesantemente di essere vanificato a causa di negligenza e pressappochismo.

Il “Cinzella Festival”, appuntamento musicale di indiscussa caratura sovranazionale, presumibilmente sarà spostato in un’altra città a causa dell’inagibilità per rischio crollo, emerso solo pochi giorni fa, dell’ ex capannone Montecatini che, data la sua conformazione strutturale, con ogni probabilità non sarà stato adeguatamente manutenuto.

Il tentativo di soluzioni tardive con cui si vorrebbe correre ai ripari, siano esse manutenzione urgente o cambio di location, probabilmente non basteranno ad evitare la perdita di una vetrina mondiale che con tanta fatica durante la passata amministrazione siamo riusciti a portare a Brindisi.

Questa grave circostanza, se confermata, impoverirà non solo l’offerta turistica della città durante la stagione estiva ormai alle porte ma rappresenterà un danno per tutto il territorio sia dal punto di vista culturale che economico.

Partito Democratico di Brindisi

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube. 
Per scriverci e interagire con la redazione contattaci