Sottoscrizione del Patto dei Sindaci per il clima

Ottobre 04, 2022 182

Il Consiglio Comunale ha dato il via libera alla sottoscrizione del “Nuovo patto dei Sindaci per il clima e l’energia”, l’iniziativa che mette in rete le Città europee per ridurre l’impatto ambientale dei centri urbani con l’obiettivo di raggiungere entro il 2050 la neutralità energetica.

Si tratta di un percorso difficile che parte da una progressiva riduzione delle immissioni inquinanti e che, allo stesso tempo, deve essere in grado di predisporre strumenti di contrasto alle nuove forme di povertà. L’attuazione di questo cambio di prospettiva necessita di investimenti impensabili per un Ente locale. Per questa ragione le Città aderenti al patto potranno accedere a finanziamenti dedicati stanziati dall’Unione Europea.

“La sfida sul clima – spiega il Sindaco Antonello Denuzzo – riguarda tutti, dai cittadini ai decisori politici. Non si tratta solo di preservare l’ambiente, ma anche di operare scelte che incideranno sull’economia. A tal proposito è sufficiente guardare cosa sta accadendo con i prezzi del gas e dell’elettricità ed ai costi, anche in termini di vite umane, frutto del cambiamento climatico.”

Il tema dell’efficientamento energetico, sino ad oggi, è stato un aspetto centrale dell’azione amministrativa con importanti investimenti per il miglioramento degli edifici pubblici.

Paradigmatico in tal senso è quanto sta avvenendo nel Terzo Istituto Comprensivo. Qui, grazie ad un finanziamento di quasi 6 milioni di euro, è in corso un intervento nei plessi San Francesco e di Viale Abbadessa che prevede, tra le altre cose, la sostituzione degli impianti, la realizzazione di un cappotto termico, la sostituzione degli infissi e l’installazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di acqua calda e di energia elettrica pulita.

Discorso analogo per la riduzione dei flussi di traffico di veicoli privati che incidono pesantemente sull’inquinamento della Città. Su questo fronte l’Amministrazione Comunale, oltre ad aver adottato due documenti urbanistici quali il PUMS ed il PUMC, ha avviato una serie di iniziative per favorire l’uso di mezzi alternativi per gli spostamenti urbani. Si è cominciato con il bike sharing gratuito, mentre ora si è al lavoro per la realizzazione di nuove infrastrutture ciclabili che presto prenderanno forma grazie ad alcuni finanziamenti ottenuti.

“Il cambiamento delle abitudini è fondamentale per consegnare ai nostri figli una Città amica. Il futuro – conclude il Sindaco – lo decidiamo oggi e abbiamo la responsabilità di fare del nostro meglio.”

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina 
Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube
Per scriverci e interagire con la redazione 
contattaci