Mesagne, con i vigili, festeggia San Sebastiano

Gennaio 20, 2022 320

San Sebastiano 2022. Se la pandemia a Mesagne ha messo da parte, almeno per ora, i festeggiamenti in onore di san Sebastiano, protettore della polizia locale, non ha fatto flettere le attività di servizio che in alcuni casi, complice i controlli anti Covid, sono stati intensificati. Anche con una pianta organica di sole 25 unità, di cui 2 andranno in pensione quest’anno. Il corpo della municipalità nel 2022 ha rilevato 140 incidenti, di cui 1 mortale. Sempre nel 2021 ha incassato circa 500 mila euro, da contravvenzioni varie, ed emesso ruoli di riscossione per circa 1 milione e 743mila euro. Per ringraziare del lavoro svolto ieri mattina il sindaco di Mesagne, Toni Matarrelli, ha incontrato sul sagrato della Collegiata il comandante della polizia locale, Teodoro Nigro, una rappresentanza degli agenti e il vicario foraneo, don Gianluca Carriero. Durante tale incontro il sindaco Matarrelli ha tenuto a precisare che la polizia locale "rappresentate una struttura robusta con il più alto numero di unità sul territorio. Grazie per il lavoro che avete svolto”. La cerimonia di celebrazione della festa di san Sebastiano a Mesagne si è svolta all’esterno della chiesa Matrice, in piazza IV Novembre, cuore del centro cittadino e simbolo della vita sociale e religiosa della città. Onorando il consueto appuntamento con la ricorrenza del santo protettore della polizia municipale, per il secondo anno consecutivo nel rispetto della norme anticontagio, il sindaco Antonio Matarrelli, il comandante Teodoro Nigro e il presidente del Consiglio comunale, Omar Ture, hanno fatto simbolico dono di un mazzo di rose rosse al vicario foraneo, don Gianluca Carriero, che ha ringraziato per il “gesto di tenerezza” ricordando le parole di Papa Francesco.
Inoltre, il primo cittadino ha sottolineato la qualità del lavoro svolto dai vigili sul territorio. “Soprattutto – ha detto - nei momenti di maggiore difficoltà hanno saputo garantire il loro supporto, collaborando con tutte le istituzioni cittadine e prestando costante attenzione ai bisogni dei cittadini”. “Questo anche grazie ad una presenza numerica importante, la più alta sul territorio provinciale rispetto al numero di abitanti”, ha affermato. Il comandante Nigro, ha consegnato ai presenti una brochure con l’attività del corpo svolta nel 2021. “Il mio personale e sentito ringraziamento – ha spiegato Nigro - va a tutti gli agenti del corpo per aver operato con grande senso del dovere, assicurando i compiti istituzionali senza dimenticare di mettere al centro le persone, le famiglie della comunità mesagnese che insieme a noi condividono gioie e sacrifici”.

---------------

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci  

Ultima modifica il Venerdì, 21 Gennaio 2022 09:24