Tassa di soggiorno. Il CdS da ragione al Comune

Luglio 21, 2021 235

Tassa di soggiorno, il Consiglio di Stato sospende la 

sentenza del tar di Lecce.  Il sindaco di Fasano Zaccaria: «La decisione, allo stato, conferma la piena legittimità dell'operato 
dell'amministrazione comunale»
Il Consiglio di Stato, in sede cautelare monocratica, ha sospeso l'efficacia esecutiva della sentenza di 
primo grado del Tar Lecce riferita all'imposta di soggiorno. 
Due settimane fa, il Tribunale amministrativo regionale di Lecce aveva accolto il ricorso presentato da 
Federalberghi cassando parte del regolamento e delle tariffe 2021.
L’amministrazione comunale fasanese ha impugnato la sentenza e oggi è arrivata la sospensiva del Consiglio di Stato: «La 
decisione, allo stato, conferma la piena legittimità dell'operato dell'amministrazione comunale sia sul regolamento 
sia sulle tariffe e sulla relativa applicazione nei periodi di bassa, media e alta stagione», commenta il sindaco 
Francesco Zaccaria.