Palmisano (M5S): lacunosa la campagna vaccinale in Puglia

Aprile 13, 2021 208

«Bocciati anche dal Financial Times. Senza una prospettiva rassicurante per il presente ed il futuro: troppe lacune per la campagna vaccinale in Puglia. Anche in provincia di Brindisi serve accelerare nelle somministrazioni». L’on. Valentina Palmisano (Movimento Cinque Stelle) manifesta la sua preoccupazione per una serie di problematiche che stanno caratterizzando l’emergenza sanitaria in Puglia in questi ultimi giorni. «Sono allarmanti i dati che giungono dalle asl pugliesi in merito ad un numero di contagi ancora troppo alto, ad una pressione sulle terapie intensive che cresce ora dopo ora. Così come, purtroppo, i tanti decessi. E poi si registra una campagna "vaccinale" con tante ombre e poche luci. Anche le indagini condotte dal quotidiano britannico –afferma la parlamentare brindisina- hanno confermato che i lavoratori della sanità nella nostra regione sono pochi e la Puglia è probabilmente l'esempio più vivido della campagna di vaccinazione disfunzionale che ha flagellato la terza più larga economia dell'Unione Europea, da quando i vaccini Covid-19 sono diventati disponibili all'inizio dell'anno». Numeri che preoccupano, anche in considerazione di fattori “esterni” che potrebbero aver condizionato la campagna vaccinale. «Alla fine della scorsa settimana, il 98% delle persone di età compresa fra 70-79 anni stava ancora aspettando la prima dose insieme a quasi la metà degli over 80. D’altro canto molte persone che non avevano diritto risulta abbiano ricevuto la dose. Ancora una volta la Puglia –conclude l’on. Valentina Palmisano- si dimostra un esempio negativo».