Mesagne. Negozi aperti per le giornate Fai

Marzo 17, 2016 1889

castello-interno-E’ tutto pronto a Mesagne per accogliere turisti e delegazione del Fondo Ambiente Italia

che sabato e domenica saranno in città per ammirare la barocca chiesa di Sant’Anna, piazza Orsini del Balzo e l’attiguo maniero Normanno-Svevo. Un contributo alla riuscita dell’accoglienza sarà data dai commercianti che hanno accolto l’invito dell’Amministrazione comunale a tenere aperte le attività fino a tarda sera. L’iniziativa ha l'obiettivo di far scoprire bellezze, che normalmente sono chiuse, non solo ai cittadini ma anche ai tanti turisti che si inseriscono ogni anno nel circuito del Fondo Ambiente Italiano. A fare da ciceroni saranno venti studenti dell'istituto comprensivo "Epifanio Ferdinando". «Ringrazio gli amici del Fai per aver condiviso con Mesagne questa simpatica esperienza - ha dichiarato l'assessore al Patrimonio, Centro Storico, Urbanistica e Lavori Pubblici, Palma Librato - perché acquisire coscienza di quello che si ha è il primo passo verso la conoscenza, la consapevolezza e poi la custodia gelosa. Innescare interesse verso l'architettura e l'arte vuol dire infondere l'idea che l'architettura e lo spazio in cui viviamo, sono elementi del nostro quotidiano non distanti da noi, ma che ci appartengono e ne esprimono la nostra identità». Le visite, accompagnate dai racconti dei ragazzi saranno possibili sabato 19 marzo e domenica 20 marzo dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15,00 alle ore 18,00. «Abbiamo investito molto tempo - ha dichiarato l'assessore alla Cultura, Roberta Denetto - nell'organizzazione delle due giornate. Fondamentale è stato il contributo delle associazioni che hanno da subito accolto il nostro invito a presentare nel modo migliore possibile la città. Ogni associazione coinvolta ha voluto allestire piccoli eventi che renderanno ancora più interessante la visita in città: piccole mostre, laboratori artistici, musica, teatro". "Abbiamo voluto comunque sfruttare al meglio questa occasione garantendo anche visite guidate al castello, l'allestimento di una mostra nelle sale nobili, l'apertura dell'archivio storico. Insomma saranno due giorni tutti da vivere nel cuore antico della nostra meravigliosa città», ha concluso l'assessore.