Mesagne. Maquillage ambientale dell'area mercatale

Giugno 09, 2015 2215

mercato settimanaleL'area mercatale di Mesagne cambia volto

e diventa ecosostenibile. Si inaugura, infatti, domani alle ore 9,30 l’Ecomercato di Mesagne, un intervento strutturato per rendere pulita e sostenibile l’area mercatale della città realizzato dall’associazione Ente Modelli Sostenibili in collaborazione con l’Amministrazione comunale. Dopo il primo esperimento nel Comune di Novoli, il modello di sostenibilità per il mercato arriva per la prima volta nella provincia di Brindisi e sarà inaugurato con una giornata di presentazione segnata da un’intensa attività di informazione per coinvolgere cittadini e operatori commerciali sull’importanza di una corretta gestione della raccolta differenziata e invogliare a contribuire attivamente nella buona riuscita del progetto. «L’Ecomercato è un modello sostenibile – spiega Ilaria Calò –replicabile in contesti diversi perché si adatta alle specifiche necessità e alle singole abitudini dei fruitori del mercato. Lo abbiamo sperimentato per la prima volta con successo nel Comune di Novoli e lo portiamo a Mesagne con una formula rinnovata che punta soprattutto sull’informazione e la sensibilizzazione perché crediamo che i modelli di sostenibilità ambientale si costruiscano modificando grandi e piccoli gesti quotidiani e accendendo un faro su inefficienze e cattive abitudini». L’iniziativa nasce da una precisa sollecitazione da parte della cittadinanza: rendere pulita e accessibile l’area mercatale che in occasione del mercato settimanale si riempie di rifiuti fino alle campagne adiacenti. Per ridurre la quantità di rifiuti indifferenziati prodotti, sarà ripristinato il sistema di raccolta differenziata, installati dei totem informativi e impiegato un team di “informatori ecologici” formati dagli esperti ambientali di Ente Modelli Sostenibili, associazione aderente al network CulturAmbiente Group, che accompagnerà ambulanti e cittadini nel corretto conferimento dei rifiuti. Cittadini formati, quindi, promotori di un’azione capillare di informazione e sensibilizzazione. Il sindaco, Franco Scoditti, ha sottolineato “l’importanza dell’iniziativa considerando l’impegno dell’Amministrazione comunale sul fronte ambientale. Abbiamo dato una importantissima spinta alla raccolta differenziata in questi ultimi anni. Un lavoro strutturato che ha cambiato le abitudini cittadine e che ha dato vita ad un meccanismo virtuoso in termini di tutela ambientale. L’intervento che inauguriamo mercoledì rafforza ulteriormente le attività direttamente collegate alla raccolta differenziata e fornisce uno strumento in più per rendere ancora più pulita la nostra città.”