Xylella: Camera approva ordine del giorno per misure di sostegno al reddito degli olivicoltori

Marzo 18, 2015 1450

coldiretti puglia logo2Plauso di Coldiretti Puglia all'attività degli Onorevoli Massa, Mariani, Capone e Mongiello.

"Plauso all'attività parlamentare che ad horas sta avviando ogni attività utile ad affrontare la grave emergenza causata dal patogeno 'Xylella fastidiosa', sia sotto il profilo scientifico che di sostegno alle imprese olivicole così  danneggiate dalla batteriosi. Ringraziamo gli Onorevoli Mariani, Massa, Capone e Mongiello che hanno presentato un ordine del giorno alla Camera, approvato all'unanimità, che chiede al Governo di applicare la sospensione degli adempimenti fiscali, tributari, contributivi e dei premi assicurativi e la rateizzazione dei pagamenti dopo la sospensione, senza applicazione di sanzioni ed interessi, per i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola che abbiano subito grave pregiudizio alla redditività delle aziende a causa dalla diffusione del batterio della Xylella fastidiosa sulle piante di olivo in Puglia o a causa di altre gravi fitopatie". Plauso del Presidente della Coldiretti  Puglia, Gianni Cantele, per l'approvazione di un ordine del giorno in Aula a sostegno delle imprese agricole pugliesi colpite da Xylella.

"In linea con il lavoro che abbiamo avviato la scorsa estate - aggiunge il Direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti - la Camera ha così impegnato il Governo a verificare la disponibilità dell'Associazione Bancaria Italiana a firmare un protocollo d'intesa nel quale siano previsti finanziamenti agevolati assistiti dalla garanzia dello Stato per il pagamento dei tributi, dei contributi e premi assicurativi da effettuare dopo la sospensione dei suddetti termini; la sospensione del pagamento delle rate dei mutui in essere, e, se del caso, la proroga del contratto di mutuo e delle garanzie per esso prestate".

L'ordine del giorno impegna il Governo "ad assumere con urgenza ogni misura di sostegno al reddito - recita il testo - in favore degli agricoltori e delle imprese agricole colpite dal batterio della Xylella e da fenomeni epidemici riguardanti le coltivazioni, in modo da aiutare importanti settori dell'agricoltura nazionale a superare tale fase di difficoltà".

Ultima modifica il Mercoledì, 18 Marzo 2015 17:36