Mesagne "Città che legge"

Novembre 25, 2022 106

Mesagne si conferma “Città che legge”, conquistando anche per il biennio 2022 – 2023 il titolo che il Cepell conferisce ai Comuni impegnati a promuovere la lettura sul proprio territorio. Il riconoscimento apre le porte alla possibilità di accedere a finanziamenti e bandi per consolidare buone pratiche culturali attraverso politiche pubbliche di valorizzazione e percorsi di coinvolgimento di singoli, associazioni ed enti. 

 
Intanto, grazie al contributo ministeriale di cui la Biblioteca Comunale “Ugo Granafei” è risultata beneficiaria nei mesi scorsi, è stato acquisito un vasto repertorio di nuovi volumi, un composto di proposte editoriali acquistate presso le librerie del territorio anche su suggerimento di tanti mesagnesi.
 
I bambini potranno scegliere tra oltre 180 testi, albi illustrati e fiabe. Sono poco meno di 300 i testi per i ragazzi e 250  è il numero totale di saggi, romanzi e poesie. Un bel bottino di cui cibarsi, nutrendo anima, fantasia e intelletto. Troverà degno spazio nella sede storica di Piazza IV Novembre, dove i lavori di restauro sono quasi terminati, e che presto verrà inaugurata e restituita alla fruizione dei cittadini in una veste rinnovata e moderna, ancora più accogliente.