Nota stampa STP Brindisi in risposta al sindaco di Mesagne

Settembre 29, 2020 339

OGGETTO: Riscontro nota del 28.09.2020 prot. n°25853.
Al Sindaco del Comune di Mesagne - Antonio Matarrelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
E p.c.: Al Prefetto di Brindisi - Umberto Guidato Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Al Presidente della Regione Puglia - Michele Emiliano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Al Presidente della Provincia di Brindisi – Riccardo Rossi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Al Sindaco del Comune di Brindisi - Riccardo Rossi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Al Dipartimento di Prevenzione ASL/Brindisi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Al Questore di Brindisi – Ferdinando Rossi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Al Comando Carabinieri di Brindisi – Vittorio Carrara Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Al Comando Guardia di Finanza di Brindisi – Nicola Bia Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Al Comando della Polizia Locale di Mesagne Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Riscontro Sua nota in oggetto per fare presente preliminarmente come in questi giorni di avvio dell’anno scolastico siano state attivate tutte le possibili iniziative per garantire massima sicurezza e regolarità ai servizi gestiti e che dalle puntuali verifiche effettuate si è rilevato che, per tutte le corse effettuate, risulta garantito il rispetto del numero massimo di viaggiatori previsto dalle vigenti linee guida ministeriali pari all’80% del totale dei passeggeri per cui ogni singolo mezzo è omologato.

Le segnalazioni di un paventato “sovraffollamento” sono, con ogni probabilità, frutto della preoccupazione genitoriale di vedere i propri figli viaggiare in piedi: a tale proposito sono ad evidenziarLe come, in presenza del limite di riempimento dell’80% oggi vigente, ciascun autobus di lunghezza pari a 12 metri può regolarmente trasportare viaggiatori in piedi entro un limite che raggiunge anche le 16 unità, mentre per gli autobus da 18 metri il limite dei  posti in piedi è pari ad 88 unità.

Per quanto attiene poi la asserita difficoltà per i ragazzi di trovare posto a bordo degli autobus, dal monitoraggio continuo effettuato da nostri incaricati risulta che spesso alcuni giovani preferiscono non utilizzare l’autobus immediatamente disponibile ma attendono l’ultimo in transito, con ciò creando condizioni oggettive di mancata fruizione di posti disponibili e, di contro, eccesso di domanda su singole corse.

Tale fenomeno finisce con il vanificare la programmazione dell’esercizio coordinata con gli Istituti Scolastici. Su questo aspetto da anni tanto gli operatori aziendali quanto le Istituzioni Scolastiche hanno condiviso la esigenza di interventi formativi idonei, iniziativa cui certamente Ella vorrà aderire con l’Ente che attualmente amministra.   

In ogni caso sono ad assicurarLe -come già noto alle Istituzioni che leggono per conoscenza- che, in ordine alle misure attivate in materia di contenimento e gestione dell’emergenza da COVID-19, STP Brindisi, sin dall’inizio della crisi pandemica, ha sempre scrupolosamente operato nel pieno e puntuale rispetto delle prescrizioni delle Autorità ed Enti competenti (Presidente del Consiglio dei Ministri, Ministero della Salute, Regione Puglia, Comune di Brindisi, ASL territoriale e Medico competente aziendale).

La nostra preoccupazione principale, infatti, è stata sempre la salvaguardia della salute della clientela e la tutela dei dipendenti aziendali. A tal proposito, abbiamo sempre garantito costante informazione agli utenti circa i comportamenti da tenere nelle varie fasi pandemiche attraverso continue ed intense comunicazioni sia sui nostri canali istituzionali e social sia a bordo dei mezzi aziendali.

Risulta evidente che lo sforzo compiuto dalla STP Brindisi in sinergia con istituzioni e dirigenti scolastici presuppone l’incoraggiamento di condotte responsabili anche da parte degli utenti più giovani.

In ogni caso, anche in ragione delle Sue preoccupazioni, nella mattinata odierna i nostri funzionari hanno effettuato un ancor più puntuale controllo dell’esercizio con rilevazione dei dati di carico di ciascun autobus, rilevazione che ha confermato le risultanze dei giorni precedenti e che si riportano in allegato.

É appena il caso rilevare come i posti offerti da STP Brindisi sulla direttrice Mesagne-Brindisi risultino utilizzati nella percentuale complessiva del 57,9% rispetto a quella dell’80% consentita dalla normativa vigente.

Nel ringraziarLa per l’attenzione rivolta alla rilevante problematica posta dal TPL in fase pandemica, Le invio distinti saluti.          

     avv. Rosario Almiento – PRESIDENTE STP Brindisi spa

Ultima modifica il Martedì, 29 Settembre 2020 19:57