Menu

Mesagne. Per rispettare il distanziamento gli spettacoli saranno divisi

piro maurizio direttore artisticoDopo l’assembramento riscontrato dalla polizia nello spettacolo degli artisti di strada, che si è svolto domenica sera a Mesagne,

il Comune è corso ai ripari ed ha apportato dei correttivi che serviranno a fare rispettare il distanziamento sociale. In pratica gli spettacoli saranno smembrati e divisi su più piazze. In questo modo anche la gente sarà costretta a dividersi per assistere alle varie esibizioni. Al contrario l’organizzazione delle serate musicali delle cover band e quelle degli spettacoli di lirica, teatrali o altro resteranno invariate perché il distanziamento sociale è garantito dal posizionamento delle sedie nel rispetto della distanza di sicurezza. Quindi, il cartello dell’estate mesagnese resterà invariato. A rimodularlo in poche ore ci ha pensato il direttore artistico della città di Mesagne, Maurizio Piro, che lo ha spalmato in maniera tale da non creare assembramenti di avventori. “L’attuale normativa – ha spiegato Piro – ci impone il distanziamento sociale in maniera piuttosto marcata. Ci sono spettacoli, come ad esempio l’esibizione degli artisti di strada, che sia per la loro specifica tipologia sia per la bravura degli artisti, creano una partecipazione di gente piuttosto elevata. Per rispettare il distanziamento abbiamo pensato di spostare le esibizioni degli artisti nelle varie piazze del centro storico. In questo modo gli avventori, per seguire i vari spettacoli, dovranno necessariamente spostarsi in varie zone e non restare tutti in una sola piazza. D’altronde, non a caso, il nome che abbiamo voluto dare al cartello di iniziative estive 2020 è “Di piazza in piazza””. Intanto, il Comune sta già predisponendo gli allestimenti per due manifestazioni che si svolgeranno nei prossimi giorni. Il 1° agosto, ad esempio, c’è un evento che gli altri anni ha visto la partecipazione di qualche centinaia di persone. Si tratta di “Mesagne in lirica”. Quest’anno l’organizzatrice, l’associazione Harmony, ha pianificato due eventi dal titolo “Balconi in musica”. Saranno proposte liriche e classici napoletani, un omaggio a Morricone, senza contatto col pubblico, ma dall’alto dei balconi in uno scenario di particolare bellezza che il centro storico mesagnese propone. Due i balconi scelti dall’associazione. Il primo è quello dello stabile dell’ente “Rini-Scazzeri”, in piazza IV Novembre, mentre il secondo è il balcone del castello Normanno-Svevo. In questi due spettacoli le sedie saranno collocate tenendo presente le distanze di sicurezza. Altro evento partecipato, che si svolgerà domenica nel castello, sarà la presentazione da parte di Luisa Corna del racconto “Tofu e la magia dell’arcobaleno”, scritto dalla stessa cantane ed attrice. Presenterà la giornalista Fabiana Agnello. In questo caso potranno partecipare solo sessanta persone sempre in ossequio alle norme anti-Covid-19. Tuttavia, quello che si sta riscontrando in questi giorni in città è l’uso minimale delle mascherine, in particolar modo in luoghi pubblici. Molti dei commercianti, infatti, hanno relegato questo strumento di prevenzione in un cassetto. Come se la pandemia appartenesse, ormai, a un passato remoto. Dimenticando il detto che “prevenire è meglio che curare”.  

Video

Torna in alto