Menu

La Regione Puglia finanzia i progetti di vita indipendente per le persone con disabilità

vizzino mauro e calabrese tonino con garanteÈ consultabile sul sito istituzionale del Comune di Mesagne

l’Avviso pubblico finanziato dalla Regione Puglia per la selezione dei progetti individualizzati che favoriscono l'autonomia di vita delle persone con disabilità. A partire dalle ore 12.00 del 10 marzo 2020 - e fino alle ore 12.00 del 31 marzo 2020 - sarà possibile presentare le domande di manifestazione d'interesse per la prima finestra quadrimestrale. “Il fine non è solo la presa in carico della persona con disabilità grave ma l'opportunità di farla uscire dallo stato di mera assistenza, facendo leva sull'autodeterminazione, potendo contare su un progetto basato sul soddisfacimento di bisogni e condizioni che facilitano il raggiungimento di una migliore qualità della vita”, ha ricordato il sindaco di Mesagne, Toni Matarrelli. Possono accedere alla misura tutte le persone disabili residenti in Puglia da almeno 12 mesi in età compresa tra i 16 e i 64 anni. “L’intervento mira alla costruzione e alla realizzazione di un modello di indipendenza attraverso il finanziamento di quelle misure e tecnologie utili all'inserimento socio-lavorativo e alla valorizzazione delle abilità funzionali nell’agire sociale”, ha spiegato il consulente cittadino alle Politiche per la disabilità, Antonio Calabrese. La nuova edizione della sperimentazione regionale prevede 2 linee di intervento: il finanziamento dei progetti in favore delle persone con disabilità grave non derivante da patologie strettamente connesse all'invecchiamento, tale da non compromettere totalmente la capacità di autodeterminazione; il finanziamento dei progetti individuali per le persone con disabilità grave, prive del supporto familiare, che abbiano i requisiti per essere destinatari di risorse previste dal Fondo nazionale per il "Dopo di Noi". Le istanze devono essere presentate esclusivamente online collegandosi al sito http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SolidarietaSociale. La presentazione dell'istanza prevede l’attivazione di credenziali SPID, Sistema Pubblico di Identità Digitale e un’attestazione di ISEE ordinario in corso di validità Per tutte le informazioni è possibile rivolgersi ai Servizi sociali del Comune ovvero consultare il sito http://bandi.pugliasociale.regione.puglia.it.  

Torna in alto