Menu

Il sindaco Matarrelli spalanca le porte della città ai brindisini

matarrelli insintoniaIn occasione del 15 diecembre in cui a Brindisi

saranno evacuate oltre 56 mila persone per d-day relativo alla bomba rinvenuta nei pressi del cinema Andromeda, il sindaco di Mesagne, Toni Matarrelli, ha aperto le porte della città per ospitare i brindisini che vorranno trascorrere in città le ore che staranno lontane dalle loro abitazioi. "Mesagne offrirà ospitalità ai brindisini che domenica 15 dicembre dovranno lasciare le loro case per consentire il disinnesco dell’ordigno bellico. Metteremo a disposizione dei nostri ospiti quanto di meglio abbiamo nella nostra città per fare trascorrere loro una giornata gradevole durante quelle ore di comprensibile disagio", ha chiosato il sindaco precisando che apirà gratuitamente i musei, il cinema e altre pertinenze. 

Torna in alto