Menu

I caduti mesagnesi della 2aGM "dimenticati"

monumento caduti mesagne(di Cosimo Greco) In occasione della giornata della Commemorazione dei Defunti, vorrei dare un mio contributo al ricordo di tutti i caduti mesagnesi della Seconda Guerra Mondiale. Più in particolare il mio pensiero va a quei caduti che la Città ha dimenticato o mai conosciuto: i loro nominativi, infatti, non compaiono sul Monumento ai Caduti sito all’interno del cimitero comunale.

A questi caduti sconosciuti e dimenticati ho dedicato una ricerca durata qualche anno – ma che continua ancora e che mi ha permesso di mettere insieme i nominativi e le informazioni riassunti nella tabella che segue([1]). I nominativi elencati sul Monumento sono 155, quelli mancanti sono 30 (quasi il 20% dei già elencati, più del 16% del totale). Non si esclude che future ricerche portino a individuare ulteriori caduti “dimenticati”.

In conclusione, speriamo che l’attuale Amministrazione Comunale, a differenza di quelle precedenti, ponga rimedio alla dimenticanza e che provveda ad aggiungere questi trenta nominativi a quelli già elencati su Monumento.

2019-11-02 124037

____________________________________

(2)           a volte Degirolamo; data di morte in altre fonti: 1943/02/26, 1943/02/25

(3)           Da notare: deceduto in dicembre 1945. Morto a Mesagne per "malattia dipendente da causa di servizio di guerra"

(4)           Da notare: deceduto in febbraio 1946

(5)           Per Luceri e per ISTORETO: partigiano caduto, vice-comandante di distretto;

                per Elia: marò furiere a Pola;

                per RSI: ex partigiano, "... chiaramente soppresso da partigiani, non sappiamo il motivo";

                per altra fonte (15): iscritto al fascio e fucilato dai partigiani a Condove (TO) con la sua donna Elvira Delcrè.

(6)           Per Luceri e per ISTORETO: caduto in Val Susa;

                per Elia: morto in territorio metropolitano;

                per RSI: morto a Torino vicino via Piffetti;

                per OnorCaduti: luogo di decesso sconosciuto;

                per altra fonte (7): morto a Condove (TO).

(7)           Michele Tosca, "I ribelli siamo noi", Roberto Chiaramonte Editore, 2007.

(8)           in realtà disperso "nella prima decade del mese di dicembre 1942" (dal foglio matricolare)

(9)            per alcune abbreviazioni vedasi Appendice 3

 


([1]) La tabella è tratta dal seguente volume: Cosimo GRECO (a cura di), “IL CONTRIBUTO DEI MERIDIONALI ALLA RESISTENZA E ALLA GUERRA DI LIBERAZIONE”, ed. Sulla rotta del sole – Associazione “Giuseppe Di Vittorio” Mesagne, 2018. Nel volume interventi di: on. Cosimo Faggiano, prof. Cosimo Greco, prof. Ippazio “Pati” Luceri, sig. Cesare Pasimeni, prof. Raffaele Pellegrino.

Ultima modifica ilSabato, 02 Novembre 2019 12:43
Torna in alto