Menu

Mesagne. Nonna Chita compie 100 anni

poci margherita 100 anniFesta grande a Mesagne per i 100 anni di nonna Chita,

al secolo Margherita Poci, che alla presenza dei figli, dei parenti e del sindaco, Toni Matarreli, ha tagliato una torta su cui c’era scritto: “Nel libro della mia vita oggi sono a pagina 100”. Nonna Chita, come la chiamano i parenti, è nata il 28 settembre del 1919 a Mesagne. Ha conosciuto i sacrifici dell’Italia che usciva dal primo e dal secondo conflitto mondiale, la rinascita dell’Italia e i sacrifici del lavoro in campagna. A festeggiarla è arrivato anche il sindaco Toni Matarrelli che si era fatto annunciare con un bellissimo fascio di rose rosse a nome dell’Amministrazione comunale. Nonna Margherita ha avuto la gioia di avere affianco la figlia Maria moglie di Ciro Ammirati, ex dipendente comunale. Le difficoltà della vita non l’hanno mai fiaccata, tanto da preferire una immagine personale sempre curata. Durante i festeggiamenti aveva indossato i suoi gioielli e si era rifatta il trucco. Affianco a lei anche l’unica sorella vivente, Anna, che da poco ha spento le 91 candeline. Mesagne, nel 2016, è stata la città più longeva d'Italia, contando in quell’anno ben 5 ultracentenari e 312 novantenni. “È un record che desideriamo superare perché testimonia quanto, nella nostra città, si viva bene e a lungo”, ha detto il sindaco Matarrelli, secondo cui “lo testimonia la signora Margherita Poci che, proprio oggi, ha festeggiato il suo secolo di vita, essendo nata poco dopo la fine della Prima Guerra mondiale”. Il primo cittadino ha, quindi, aggiunto: “Festeggiare con lei e i suoi numerosi parenti questa ricorrenza mi ha dato la sensazione di trovarmi per qualche ora in compagnia di una testimone storica della nostra cultura e della nostra tradizione, un patrimonio straordinario di ricordi, emozioni e saggezza”. Infine, Matarrelli ha augurato a nonna Margherita “di condividere ancora a lungo, insieme a noi, l’avvincente storia di questa città”. 

Torna in alto