Menu

Dona a mare con la Fidas

donazioneLa carenza di sangue, che puntualmente si registra

nei mesi estivi, mette a rischio terapie salvavita e interventi chirurgici e, conseguentemente, mette in pericolo la vita di molte persone. La FIDAS MESAGNE, d'intesa con alcuni stabilimenti balneari del litorale brindisino, ha lanciato una vera e propria "chiamata a raccolta" al fine di colmare il fabbisogno degli ospedali che, quotidianamente, lanciano un S.O.S emergenza sangue. Sabato 20 luglio, presso lo stabilimento mare128 (ex Lido Finanze-Via di Torre Testa-Brindisi), ci sarà un' emoteca mobile, dalle 18:00 alle 22:00, per chi vorrà fare un "bagno di solidarietà", donando un po' del proprio sangue in favore di coloro che si trovano nella condizione di dipendere dagli altri per vivere. E' bene ricordare che, grazie alla visita medica e agli esami del sangue, la donazione diventa un'opportunità anche per il donatore per la tutela della propria salute. Può donare chi ha tra i 18 e i 65 anni di età, ha un peso non inferiore a 50 kg e gode di buona salute. E' necessario, inoltre, che il pranzo, non molto pesante e povero di grassi, sia consumato almeno 3 ore prima della donazione. E, per recuperare la giusta energia, dopo il prelievo ad ogni donatore sarà offerta una ricca apericena. 

Torna in alto