Menu

Pubblicato il video della poesia di Davide Daloisio

2018-12-27 105414È stato pubblicato il video della Poesia del poeta pugliese Davide Daloisio intitolata “Bari”. Una chiara dedica al capoluogo pugliese. Nei versi il poeta descrive la città come fosse una figura femminile. Una poesia piena di significato che vuole condensare in pochi versi le emozioni che prova chi arriva e guarda la città di Bari.

Il componimento è semplice e non adopera particolari figure e schemi poetici. Piuttosto sono gli aggettivi che aprono i versi che fanno fluire le parole. Bari, storicamente è una città con le braccia aperte, emblematica per la sua ospitalità. Una città che con i suoi palazzi sa guardare sempre in alto, con una gioventù che sa conquistare sempre nuovi spazi, che proprio come tutto il territorio pugliese riesce a meravigliare e ad eccellere in ogni campo. Secondo il poeta, la città di Bari ha saputo negli anni essere motore di sviluppo e per questo ogni pugliese deve visitare almeno una volta il capoluogo, perché ne possa ricevere il calore e l’ispirazione.

Il testo presenta l’uso di figure come l’anastrofe per mettere in risalto aggettivi come “Maestoso” e “Operosa”. Inoltre la metafora presente accompagna il lettore a vedere la città come una creazione viva. Una città che riesce a vedere, che riesce a sentire e può dialogare con chi attraversa le sue meraviglie. “Bari” è una poesia che vuole valorizzare la bellezza e la ricchezza che i pugliesi hanno il compito di preservare.

Ecco il link al video su YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=lzl5bdSdVPQ


INFO su Davide Daloisio

Davide Daloisio, è un giovane scrittore, conosciuto anche con il soprannome di famiglia, Davide Biglioncino Daloisio. Nasce a Mesagne (Brindisi), una città dell’Alto-Salento pugliese, il 13 Febbraio 1990.

Sin da giovanissimo risulta un ragazzo molto sveglio e curioso. Alla scrittura si avvicina nell’età adolescenziale e si innamora per caso. Un giorno apre un vecchio “Sussidiario”, dinnanzi a se si cela la prima pagina di una vecchia edizione del noto quotidiano “La Repubblica”, per Davide è un colpo di fulmine. Alla prematura età di 14 anni si avvicina al mondo del giornalismo. Nell’estate del 2010 riesce a trovare la sua espressione anche nella poesia. Nel Marzo 2011 inizia a collaborare con il prof. Giuseppe Messe ed Emanuele Rosato, curando il giornale cartaceo e il portale web del noto “Mesagnesera”. Nello stesso periodo inizia a collaborare con “Mesagne.Tv” per vari servizi radio-televisivi sul web. Tra le collaborazioni di prestigio c’è anche quella con l’ “Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano” nell’ambito del progetto “Generatività”, in cui è stato pubblicato il suo saggio intitolato “Giovani senza limiti”. Il 27 Aprile 2011, Davide vince con grande sorpresa il suo primo concorso letterario nella sezione Poesia del Premio Nazionale “L’ Italia: Nata per Unire”, con il 1° posto del componimento “Come il Cielo Ama la Terra”. Dal Novembre 2011 firma una serie di articoli a tema su “Premier”, una rivista-magazine della sua città natale. L’ 11 Dicembre 2011 riceve una Menzione Speciale per la poesia “Vorrei poter Sognare” nell’ ambito del Premio Nazionale “Città di Mesagne”. Nello stesso mese collabora per varie pubblicazioni sul noto quotidiano del Grande Salento “Senzacolonne”. Nell’Aprile del 2012 firma i pezzi per il ritorno on line di www.mesagnesera.it . il 27 Aprile 2012 affianca lo storico, prof. Enzo Poci, in un Convegno di Studi di Dialettologia organizzato dalla Società Storia Patria di Puglia, interpretando delle satire del ‘900. Il 17 Febbraio 2018 entra a far parte del Cenacolo Poetico “G.Pascoli”, un contenitore culturale itinerante che è centro di confronto e miglioramento e che raccoglie i poeti del Salento.

Ultima modifica ilGiovedì, 27 Dicembre 2018 11:00
Torna in alto