Menu

La Locanda dei Messapi nella Guida dell'Accademia della cucina italiana

guida accademia cucinaUn ambito, quanto gradito, riconoscimento per la gastronomia mesagnese

è stato attribuito grazie alla “Guida alle buone tavole della tradizone 2019”, curata dall’Accademia Italiana della Cucina, che ha inserito la “Locanda di Messapi”, di Uccio Denitto, alias Barbanera, nei 765 ristoranti italiani recensiti dagli esperti culinari della guida. Infatti, gli esperti, arrivati in maniera anonima, dopo aver degustato una serie di pietanze e dopo una attenta valutazione hanno decretato che il ristorante di Barbanera fosse degno di nomina nella prestigiosa “Guida delle buone tavole della tradizione”. Il locale mesagnese è stato inserito nella pubblicazione con la seguente motivazione: “Il ristorante offre una cucina rispettosa dei valori della tradizione locale, realizzata con ingredienti di prima qualità e servita con cortesia ad un prezzo equilibrato in rapporto all’ambiente”. Tra le ricette inserite a corredo della location c’è la “Purea di fave con polpo arrosto servito con cicorielle selvatiche e stracciatella locale”. Il riconoscimento è uno dei tanti attestati di merito che il ristorante mesagnese ha conquistato durante gli anni di apertura. Il ristorante de “La locanda dei Messapici” è ubicato nelle antiche scuderie del castello Normanno-Svevo e offre una cucina tipicamente locale inserita in un rimaneggiamento nazionale. La famiglia Denitto è particolarmente attaccata al territorio di Mesagne tanto da promuovere durante un anno una serie di manifestazioni ludiche per grandi e piccoli. Grazie a questa attenzione verso il cliente gli esperti “delle buone tavole” lo hanno voluto inserire nella guida dell’Accademia Italiana della Cucina.  

Ultima modifica ilMartedì, 11 Dicembre 2018 09:06
Torna in alto