Menu

Inaugurato a Mesagne il centro diurno "Argentiero" In evidenza

saracino maria teresa inaugura centro diurnoÈ stato inaugurato ieri mattina a Mesagne

il centro diurno “Don Angelo Argentiero” che accoglierà in una struttura del Comune ubicata in piazza Sant’Anna dei Greci, regolarmente climatizzata, 20 ospiti autosufficienti o parzialmente sufficienti. La pianificazione partita con l’Amministrazione Incalza si è concretizzato con l’Amministrazione Molfetta. Il progetto di restauro è stato curato dall’architetto Gianluca Cecere. Presenti all’inaugurazione, oltre ai rappresentanti legali dell’Ati, composta dalla cooperativa sociale Alba e dalla società “Il giglio”, vi erano gli assessori Maria Teresa Saracino, politiche Sociali, Anna Maria Scalera, Attività produttive, Roberto D’Ancona, Lavori pubblici, e centro storico, Marco Calò, Cultura. Presente anche l’ex parlamentare Toni Matarrelli, il già consigliere regionale, Vincenzo Montanaro, e l’ex sindaco Mario Sconosciuto. In questa prima fase i servizi offerti saranno forniti in un arco temporale spezzato che va dalle ore 8,00 alle ore 17,00. Responsabile del centro è la psicologa Mariella Monaco. “Gli accessi al centro diurno sono aperti a tutti i cittadini dell’Ambito 4 con particolare prerogativa a quelli di Mesagne – ha spiegato Toni Muscio, responsabile della cooperativa Alba – l’inserimento degli anziani sarà curato dalla dottoressa Palama, dei servizi Sociali del Comune. Possono partecipare coloro che hanno almeno 64 anni di età. A regime gli anziani possono anche pranzare nel centro grazie a un servizio di catering”. Per ciò che riguarda la retta gli ospiti possono utilizzare anche i buoni servizio erogati dalla Regione Puglia. Nella struttura opereranno Operatori socio sanitari e animatori. “Certamente – ha confermato Muscio – nel progetto ci sono uscite, serate a tema e integrazione con altri centri per disabili gestiti dalle società che fanno parte dell’Ati”. Il centro è stato benedetto dall’arciprete, don Gianluca Carriero, che nel suo discorso ha voluto ricordare l’opera missionaria svolta da monsignor Angelo Argentiero, durante il suo ministero, a favore degli ultimi, dei disabili e in generale dell’intero centro storico di Mesagne.  

Torna in alto