Menu

Migliaia di visitatori a Mesagne per il castello di Babbo Natale

babbo natale in castello fatato 3Parma, Modena, Lecce, Treviso, Pavia, Padova,

babbo natale in castello fatato 1babbo natale in castello fatato 2Bisceglie, Mantova, Crotone oltre che tantissime cittadine delle provincie di Brindisi e del Grande Salento: sono state 8.500 le presenze registrate dagli operatori dell’Ufficio Cultura in servizio presso il Castello Comunale in questi ultimi sette giorni. Ad attrarre così tanti visitatori nell’antico maniero cittadino – oltre alla intrinseca bellezza della fortezza federiciana – è stato il Villaggio di Babbo Natale, uno degli eventi messi in campo dall’Amministrazione Comunale della città per questo periodo natalizio, iniziativa fortemente voluta dall’assessore alla cultura Marco Calò e dal direttore artistico della città Maurizio Piro. La riproduzione nelle ampie sale al primo piano del Castello delle tipiche ambientazioni nordiche tanto care all’immaginario di Santa Claus sono state curate dal 20 al 27 dicembre dalla Lab Communication di Concetta Renna ed hanno visto centinaia di bambini da ogni angolo della Puglia (e non solo) ammirare renne, elfi e paesaggi innevati e persino una riproduzione degli ambienti domestici di Babbo Natale. Nei giorni che hanno preceduto la festività del Natale i bambini hanno potuto raggiungere il Castello per scrivere la propria letterina aiutati da mamma e papà e dagli elfi che la tradizione vuole essere gli attivissimi assistenti di Babbo Natale.babbo natale in castello fatato 4babbo natale in castello fatato 5 Nella giornata della Vigilia (24 dicembre) l’apoteosi per i più piccoli: su prenotazione hanno ricevuto il proprio regalo direttamente dalle grandi mani di Babbo Natale ed hanno potuto scattare con lui una foto ricordo. Infine, nei giorni successivi al Natale, ci si è potuti immergere nella magia del suo Villaggio tra luci, giochi e musiche a tema. «Il mio personale e doveroso ringraziamento – ha commentato alla chiusura dell’ultima giornata l’assessore Marco Calò - a Concetta Renna ed a tutto lo staff della Lab Communication, non nuova a collaborazioni con l’Amministrazione Comunale, per aver curato ancora una volta con professionalità ed innovatività una iniziativa totalmente dedicata ai nostri bambini che si è rivelata essere unica nel panorama del nostro territorio.babbo natale in castello fatato 6 Un grazie particolare anche al personale comunale che ha affrontato l’evento dando la massima disponibilità e flessibilità. È stato emozionante – ha proseguito Calò – vedere tante famiglie in fila desiderose di far vivere ai propri bambini una esperienza da ricordare nel tempo. Il mondo dell’infanzia e del “diritto al gioco e alla fantasia” dei più piccoli è da sempre tra le priorità dell’azione di questa Amministrazione Comunale e continuerà ad esserlo ancora nel futuro».  

Torna in alto