Menu

Mesagne. Prende il via "Il mio presepe"

presepe-napoletano casertaCon l'inizio del mese di novembre

a Mesagne hanno preso avvio le iniziative del "Natale nel cuore" con lo scopo di valorizzare e promuovere le attività turistiche. Tra i vari progetti partiti c'è quello de "Il mio presepe", concorso artigianale di presepi che è stato organizzato dall'assessore alla Cultura, Marco Calò, e dal direttore artistico della città di Mesagne, Maurizio Piro. Proprio Piro, artigiano di presepi per passione, in questi giorni sarà a Napoli a San Gregorio Armeno per confrontarsi con i maestri dell'artigianato natalizio napoletano. Intanto i mesagnesi potranno allestire i loro presepi e sperare di vincere uno dei tre premi messi in palio dal Comune per un importo complessivo di 2 mila euro. L'Amministrazione comunale al fine di rendere partecipe tutta la cittadinanza alle festività natalizie 2017/2018, infatti, ha proposto nell’ambito della manifestazione “Natale nel cuore”, il concorso a premi “Il mio Presepe” per la realizzazione di presepi da esporre a partire dal 24 dicembre fino 6 gennaio 2018, giorno dell'Epifania, nei locali messi a disposizione dall’Amministrazione comunale e da privati cittadini in un percorso oltre che magico è anche suggestivo. «Lo spirito dell’iniziativa è di diffondere la tradizione dei presepi che possono essere realizzati con qualsiasi materiale, dalla carta al legno, al vetro, alla plastica, al polistirolo. Oppure con terra cotta e con libera tecnica esecutiva», ha spiegato il direttore artistico Piro. Al concorso possono partecipare gratuitamente tutti i soggetti pubblici e privati, comprese le scuole, previa compilazione di una scheda di iscrizione (scaricabile sul sito del comune di Mesagne: www.comune.mesagne.br.it) e l’adesione al concorso dovrà pervenire entro il 10 novembre 2017. Naturalmente ogni partecipante può concorrere con la realizzazione di un solo presepe. Durante il periodo natalizio i presepi formeranno un itinerario lungo il quale sarà possibile ammirarli e valutati. Il Comune, infatti, nominerà una giuria di esperti, composta da 5 componenti, i cui membri opereranno a titolo gratuito e redigeranno apposito verbale di valutazione. I criteri di valutazione si baseranno sulla qualità artistica dell’opera da 0 a 25 punti; sull'originalità e innovazione del progetto da 0 a 25 punti; dal tipo di realizzazione artigianale da 0 a 25 punti; dalla migliore realizzazione tecnica da 0 a 25 punti. Ogni componente della giuria può esprimere un voto massimo di 5 punti per ogni parametro di valutazione. Il giudizio della giuria sarà insindacabile. I primi tre presepi classificati riceveranno un premio di 800, 500 e 300 euro. Inoltre, è previsto un premio di 400 euro al presepe più originale.  

Torna in alto