Riconversione “San Camillo”, stamani sopralluogo del sindaco

Maggio 24, 2017 2161

ospedale ingressoQuesta mattina – mercoledì 24 maggio - il Sindaco Pompeo Molfetta ha avuto un colloquio telefonico con il direttore generale della Asl Brindisi dott. Giuseppe Pasqualone in merito allo stato d’arte della riconversione dell’ex ospedale San Camillo de Lellis in PTA.

Il DG ha assicurato al primo cittadino che nulla è cambiato né nel merito, ne nei tempi, rispetto a quanto sottoscritto e ratificato con la delibera ASL n. 551 del 27/3/2017 e che il Piano di riconversione è stato di fatto già avviato.

Sempre stamani il primo cittadino ha incontrato il direttore del Distretto Socio Sanitario di Mesagne (BR4) dr. Michele Morgillo, che sarà il dirigente del nuovo PTA di Mesagne. Assieme al dr. Morgillo il Sindaco ha effettuato un sopralluogo nei locali del San Camillo per verificare lo stato e la tipologia degli interventi strutturali posti in essere e di quelli programmati a breve.

Un primo intervento in corso è la tinteggiatura dei locali che ospitano il “Pronto Soccorso”, ingresso via Panareo. Per permettere la realizzazione dei lavori il servizio è stato momentaneamente trasferito in una ala attigua ed al termine dei lavori verrà rispristinato in sede. Nulla cambierà in futuro rispetto alle sue funzioni: esso rimarrà un PPIT, con risorse umane e strumentali secondo quanto previsto dalla delibera ASL. Nell’ala a piano terra [dove in queste settimane è stato temporaneamente allocato il PPIT] sorgerà il Centro di Raccolta Sangue. È in corso in questi giorni il collaudo tecnico della TAC, da diverso tempo presente al San Camillo, che diverrà a breve operativa nell’ex area Radiologia.

Il dr. Morgillo sta portando avanti in queste settimane una ricognizione degli medici di base che intendono aderire al progetto dell’Ospedale di Comunità, il quale sarà ospitato negli spazi del l’ex reparto di Medicina Generale recentemente ristrutturato. Altri servizi che potrebbero a breve trovare casa al San Camillo sono il Centro Salute Mentale ed il Consultorio Familiare i cui spazi potrebbero essere a breve operativi. Altro aspetto caratterizzante del nuovo PTA di Mesagne, la Piastra Ambulatoriale polispecialistica, è in organizzazione. Ancora non avviate, invece, le attività per la realizzazione del servizio Hospice, previsto al 3° piano della struttura sanitaria.

Ulteriori sviluppi saranno seguiti tempestivamente dall’Amministrazione Comunale.

Ultima modifica il Mercoledì, 24 Maggio 2017 15:30