Gli Awards dei vini. Ecco i vini premiati in provincia di Brindisi

Ottobre 12, 2021 281

Dopo una vendemmia scoppiettante iniziano ad arrivare i primi riconoscimenti nazionali per i vini prodotti dalle aziende vinicole italiane. In pratica sono gli awards del vino. Tra i premiati, naturalmente, ci sono anche realtà vinicole regionali. Tra i primi ad aprire l'ufficializzazione dei diversi riconoscimenti sono “Slow Wine 2022” e la “Guida essenziale ai vini d'Italia 2022” di Daniele Cernilli (DoctorWine), che ha assegnato, tra i diversi riconosciuti, il premio azienda dell'anno a Casanova di Neri (Montalcino- Siena). Premio Rosso dell'anno è stato invece attribuito a Barbaresco Asili 2016 Bruno Giacosa (Piemonte), mentre quello per il Bianco dell'Anno è stato assegnato a Greco di Tufo Vittorio 2008 Di Meo (Campania) e ad Alto Adige Terlano Rarity 2008 Cantina Terlano (Alto Adige). Va in Puglia il riconoscimento per il rosato e precisamente all'azienda Furia di Calafuria-Tormaresca, con vigneti presenti in territorio di Bari e nel Salento.

Il sito web del Gambero Rosso annuncia anche che tra i riconoscimenti che saranno assegnati il premio per il vino dolce dell'anno è andato al Zhabib Passito '20 della cantina Hibiscus, di Ustica (Sicilia), mentre quello per il Premio Vino Rosato dell'Anno va in Calabria all'azienda Brigante - Cirò (Crotone) . Il vino dal miglior rapporto qualità-prezzo va in Puglia alle Tenute Rubino di Brindisi con il Brindisi Rosso Susumaniello Oltremé '19. I Tre bicchieri del Gambero rosso sono stati vinti dai vini il “1943 del Presidente 2019”, di Cantine Due Palme, “Askos Verdeca 2020”, di masseria Li Veli, “Brindisi Rosso Susumaniello Oltremé 2019”, delle TenuteRubino, “Collezione Privata Cosimo Varvaglione Old Vines Negroamaro 2019”, di Varvaglione 1921. “Edmond Dantes Pas Dosé M. Cl.”, di Felline, “Es 2019”, di Fino, “Five Roses 77° Anniversario 2020”, dell’azienda Leone de Castris, “Gioia del Colle Primitivo 17 Vign. Montevella 2018”, di Polvanera, “Gioia del Colle Primitivo Ipnotico 2019”, di Terre dei Vaaz, “Gioia del Colle Primitivo Marpione Ris. 2018”, di Viglione, “Gioia del Colle Primitivo Muro Sant’Angelo Contrada Barbatto 2018”, di Chiaromonte, “Gioia del Colle Primitivo Senatore 2018” di Coppi, “Graticciaia 2016”, di Vallone, “Notarpanaro 2016”, di Taurino, “Ottorosa 2020” di Carvinea, “Primitivo di Manduria Lirica 2019”, dei Produttori di Manduria, “Primitivo di Manduria Passo del Cardinale 2020”, delle Cantine Paololeo, “Primitivo di Manduria Piano Chiuso 26 27 63 Ris. 2018”, di Masca del Tacco, “Primitivo di Manduria Raccontami 2019”, di Vespa - Vignaioli per Passione, “Primitivo di Manduria Sessantanni 2018”, della cantina di San Marzano, “Salice Salentino Le Pitre 2019”, di Mottura Vini del Salento.

---------------

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione.